#AU2018 – Analisi idraulica con Civil 3D


Bene, terzo ed ultimo giorno di Autodesk University, questa volta ci occupiamo di analisi idraulica di canali e condotte a gravità, ovvero reti di drenaggio e fognature grazie al modulo Storm and Sanitary Analysis, SSA per gli amici.

Autodesk Civil 3D, infatti, sfrutta il modello BIM della rete, che puoi ricostruire dall’esistenza o progettare, per applicare analisi di simulazione che permettono di verificare il dimensionamento della rete, a fronte delle massime precipitazioni o comunque di flussi assegnati dal progettista.

Va notato che il modulo, in mancanza del modello BIM, permette di inserire i dati importando li da molti formati, anche GIS (Shp di ESRI). Inoltre è possibile utilizzare il Dwg oppure alcuni dei suoi layer come sfondo. 

Grazie al Dwg è possibile capire meglio i dettagli dei nodi più complessi, come ad esempio le stazioni di pompaggio.

Una volta ricostruita la rete, si può procedere con l’assegnazione dei flussi: questi possono essere calcolati da SSA a partire dalle precipitazioni ed assegnati ad ogni pozzetto in base al suo bacino di raccolta, oppure assegnati ai pozzetti direttamente dal progettista se già noti.

A questo punto siamo pronti per avviare l’analisi. Al suo termine vedremo subito se la rete ha smaltito correttamente il flusso oppure se vi sono problemi, evidenziati subito in rosso nella planimetria.

Per capire bene cosa è successo, vi sono a disposizione molti strumenti, come la simulazione nel tempo di un ramo della rete in profilo. Puoi vedere dinamicamente come si comporta l’acqua con il passare del tempo e salvare il video.

Naturalmente è possibile anche analizzare puntualmente la situazione, sulla singola condotta o sul pozzetto ed eventualmente modificarli per risolvere il problema.

Infine vi sono a disposizione numerosi strumenti di report in formato testo o Excel.

Buone analisi idrauliche!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2018/11/au2018-analisi-idraulica-con-civil-3d/