Archivio Categoria: BIM

Giu 18 2018

BIM: le linee guida ANAC sono in consultazione

Un altro passo avanti importante nella adozione del BIM per gli appalti pubblici.

In seguito al cosiddetto Decreto BIM, il 560 del 2017, ed in attesa del completamento della norma UNI 11337, un nuovo documento importante sta per arricchire il quadro normativo fondamentale.

L’Autorità Nazionale Anticorruzione, ANAC per gli amici, che ha un ruolo molto importante nella definizione delle regole per gli appalti pubblici, ha messo in consultazione una integrazione alle linee guida sui servizi ingegneria e architettura già pubblicate in Gazzetta Ufficiale il 28 marzo 2018 ed in vigore dal 7 aprile.

Questa integrazione si occupa proprio di BIM, o per l’esattezza di:

Uso di metodi e strumenti elettronici specifici quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture nelle procedure di affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria.

Qui puoi scaricare il documento ANAC messo in consultazione fino al 9 luglio. E’ possibile inviare osservazioni e proposte utilizzando un modulo apposito, scaricabile dalla stessa pagina.

Obiettivo di ANAC è quello di aggiungere indicazioni operative alle prescrizioni del Decreto BIM: indicazioni che vanno considerate interpretative e non vincolanti.

Buona consultazione!
Giovanni Perego

Giu 12 2018

NKE University online il 28 giugno

Eccomi ad invitarti ad un’intera giornata online di approfondimento della soluzione BIM Autodesk, organizzato dagli amici di NKE, che di questi eventi online hanno già un’ottima esperienza: ti ricordi la BIM Conference Online?

Come sai, i vantaggi degli appuntamenti online sono numerosi, sia spaziali che temporali. Da una parte si evitano levatacce, spese ed imprevisti legati al viaggio, dall’altra parte si impegna solo il tempo necessario per fruire dei contenuti.

Infatti non è indispensabile impegnare l’intera giornata: come vedrai dall’agenda, la mattina è dedicata ai software più orientati al mondo architettonico, come Revit e Dynamo, il pomeriggio a quelli per le infrastrutture, come Civil 3D ed InfraWorks. Puoi scegliere di collegarti in base ai tuoi interessi: se come me ti occupi di BIM per le infrastrutture, ti consiglio naturalmente le sessioni pomeridiane.

Cosa aspetti? La partecipazione è gratuita ma i posti sono limitati

Clic qui per i dettagli e l’iscrizione alla NKE University AEC del 28 giugno

Nel caso ti interessi, trovi la NKE University per la meccanica qui.

Complimenti agli amici di NKE!
Buona visione e buon ascolto.
Giovanni Perego

Giu 06 2018

Flussi di lavoro BIM: leggi gli articoli in italiano


Come ti avevo promesso qui, stiamo lavorando alacremente alla traduzione dei nuovi articoli della Autodesk Knowledge Network, scritti dai tecnici Autodesk europei in modo nuovo.

Non più soluzioni a problemi, ma veri e propri flussi di lavoro BIM, illustrati grazie a video che mostrano tutti i passaggi, per affrontare le problematiche più comuni: dal calcolo delle quantità in un progetto stradale, all’analisi ed il ripristino di un versante franoso, dall’analisi solare preliminare di edifici, alla costruzione del modello BIM federato in ambiente cloud.

Riconoscibili grazie al logo Autodesk AEC BAR, eccoti la lista degli articoli tradotti finora: Leggi il resto »

Giu 01 2018

Tavola rotonda BIM a Cesenatico il 14 giugno

Come puoi notare, in questo periodo è tutto un fiorire di eventi dedicati ad approfondimenti sul BIM, che dopo tanti anni sta giungendo a maturità. Quindi ti segnalo volentieri questo evento, organizzato dagli amici di NKE sotto forma di tavola rotonda BIM a Cesenatico il 14 giugno nel pomeriggio, con un programma molto interessante:

  • Il BIM: criticità e vantaggi di un processo
  • Normative e BEP un tema caldo
  • La certificazione ICMQ
  • BIM 360 le soluzioni Autodesk per il CDE
  • Revit e il coordinamento delle discipline

Il meeting è gratuito, a numero chiuso, riservato ai professionisti: è necessario iscriversi qui.

Buona partecipazione!
Giovanni Perego

Mag 30 2018

One Team User Meeting 2018: il 19 giugno a Cascina Boscaccio vicino a Milano


Ti annuncio con grande piacere un’importante occasione di formazione ed approfondimento delle soluzioni BIM, in un ambiente in mezzo al verde e molto gradevole vicino a Milano: si tratta dell’evento One Team User Meeting, giunto alla dodicesima edizione.

Gli amici di One Teamuna realtà che conosco bene, impegnata nella consulenza e nella fornitura di soluzioni complete BIM, CAD, GIS e PDM dal 1997, ti aspettano martedì 19 giugno a Cascina Boscaccio, presso Gaggiano, poco fuori Milano, per presentarti tutte le principali novità Autodesk per la progettazione BIM.

Leggi qui il ricco programma della giornata, realizzata in collaborazione con numerose altre aziende come STR, Infocad.FM, TraceParts.

La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la registrazione qui.

Ci vediamo lì!
Giovanni Perego

Mag 29 2018

Seminario BIM e Scan2BIM a Verona

Eccoti un evento molto interessante, che si propone di approfondire un tema è di grande attualità: le nuove tecnologie di rilievo sono fondamentali, perchè permettono di ricostruire in modo veloce e preciso il modello 3D dell’esistente, indispensabile per la progettazione BIM sia di tipo architettonico che infrastrutturale.

Organizzato dagli amici di Orienta+Trium insieme ad ANCE di Verona, si terrà mercoledì 6 giugno dalle 14.30 alle 18.30 presso la sala Convegni di Via Santa Teresa, 12 a Verona.

Il seminario presenterà il flusso di lavoro della tecnologia Laser Scanner BLK 360 ed i vari campi di utilizzo del prodotto. Inoltre verrà mostrata l’acquisizione e gestione del dato attraverso il software Recap Pro for Mobile e l’elaborazione del dato di rilievo – attraverso il software Autodesk Recap Pro – e il suo utilizzo attraverso software come AutoCAD, Revit, Navisworks, Civil 3D.

La partecipazione è gratuita ma è richiesta l’iscrizione:

Fai clic qui per l’iscrizione ed i dettagli

A proposito di BIM, Orienta+Trium organizza anche corsi di Revit ed altri software Autodesk: leggi l’elenco qui.

Buona partecipazione!
Giovanni Perego

Mag 28 2018

Il modello BIM di Parigi: guarda il video

Lo sai che i francesi tendono a fare le cose in grande… 🙂

Bene, ho il piacere di presentarti qui sotto il modello BIM di una grande porzione di Parigi, 2,4 Kmq, realizzato con Autodesk InfraWorks. Come puoi vedere, tutti i dettagli sono stati ricostruiti con precisione.

Infatti, grazie al supporto di Autodesk, il modello verrà utilizzato come base di rappresentazione dell’esistente, per i partecipanti alla gara indetta dalla città di Parigi per la riqualificazione del sito della Torre Eiffel. Una grande opera di riqualificazione urbana, che ovviamente verrà realizzata in modalità BIM e collaborativa in tutto il suo processo.

Se vuoi andare direttamente al video su YouTube fai clic qui.

Maggiori informazioni su Ingegneri.info qui.

Direi che partono bene!

Grazie sempre Gwenael e Vincent.
Giovanni Perego

Mag 21 2018

Dove è finito AutoCAD Map 3D?

In questo periodo di collaborazione tra BIM e GIS, molti mi stanno chiedendo dove è finito AutoCAD Map 3D, e quale sarà il suo futuro.

Tengo molto a questa domanda sia perchè Map 3D è stato il mio primo amore, :-), l’ho seguito da vicino per tanti anni, qui la sua storia, sia perchè ancora oggi è molto importante, perchè fornisce alla soluzione Autodesk, in particolare a Civil 3D che lo contiene, il ponte per dialogare con il mondo GIS.

Permette di importare ed esportare i dati in formati come lo Shapefile, lo standard nel mondo GIS, ma anche di usarli e modificarli direttamente, sovrapposti ai dati DWG, sia da file che da Geodatabase. E poi vestire e tematizzare le mappe, effettuare query, accedere ai servizi WMS e WFS, incorporare le ortofoto di Bing, e molto altro ancora. Infine fornisce la libreria dei sistemi di coordinate per georeferenziare i progetti e le cartografie, argomento di grande importanza, secondo me, anche per i progetti BIM.

Quindi voglio rassicurarti subito: AutoCAD Map 3D sta bene, ed Autodesk, in occasione della cessazione del suo prodotto WebGIS; Infrastructure Map Server, lo ha voluto riaffermare pubblicamente qui.

E non si tratta di una questione di immagine, ma di tecnologia. Infatti la tecnologia di AutoCAD Map 3D è incorporata all’interno di due prodotti fondamentali nella strategia BIM per le infrastrutture: Civil 3D ed InfraWorks. Quindi viene e verrà supportata e portata avanti costantemente.

E’ vero che da marzo AutoCAD Map 3D non è più disponibile come prodotto singolo, ma questo è un grande vantaggio per tutti: ora ti basta acquistare l’abbonamento al nuovo AutoCAD, (non AutoCAD LT, naturalmente), per averlo a disposizione insieme ad altri 6 prodotti verticali, come ti ho spiegato qui. 

Anche coloro che hanno già l’abbonamento ad AutoCAD lo possono ottenere facilmente, e questo sta attirando di nuovo interesse verso AutoCAD Map 3D. Ti sembra che Autodesk potrebbe mai rinunciare ad un pezzo di AutoCAD?

Infine trovi AutoCAD Map 3D anche all’interno di Autodesk AEC Collection, la soluzione completa per la progettazione BIM.

Fai solo attenzione ad una cosa: a differenza di AutoCAD; AutoCAD Map 3D è disponibile solo per sistemi operativi a 64 bit. Per usarlo a 32 bit devi scaricare la versione 2016: cosa che naturalmente puoi fare ancora per quasi un anno, visto che l’abbonamento ti permette di installare le ultime quattro versioni correnti. Ma se usi ancora un sistema operativo a 32 bit, magari vale la pena che ti aggiorni… 🙂

Bene, se vuoi approfondire puoi leggere, per esempio, questi miei articoli:

Alla prossima!
Giovanni Perego

Mag 17 2018

Integrazione tra BIM e GIS: guarda la Webcast Autodesk

Ieri, lo stesso giorno in cui si svolgeva l’evento di Roma sull’integrazione tra BIM e GIS, Eric Chappell di Autodesk teneva una Webcast sullo stesso tema..

Bene, la registrazione della Webcast è già disponibile qui, naturalmente nel portale Autodesk per l’ingegneria civile. Naturalmente grazie Gwenael per la dritta!

Altre informazioni sono disponibili sul sito Autodesk qui.

Buona visione!
Giovanni Perego

Mag 14 2018

Integrazione tra BIM e GIS: i primi risultati alla conferenza ESRI di Roma

Cinque mesi fa, Autodesk ed ESRI hanno annunciato un accordo di collaborazione, con l’obiettivo di avviare la collaborazione tra i mondi BIM e GIS. Sono convinto che la costruzione di questo ponte porterà ad ottimi risultati per entrambi.

Sono felice quindi di annunciarti un evento che si terrà durante la consueta Conferenza ESRI Italia, in programma il 16 ed il 17 maggio a Roma.

L’evento, intitolato “Integrazione tra BIM e GIS: focus ed esperienze in corso”si terrà il 16 maggio dalle 16.30 alle 18.00. Sarà moderato dalla professoressa Anna Osello del Politecnico di Torino, e vedrà gli interventi di Autodesk, ESRI, l’autorevole partecipazione di Italferr, azienda tra le più avanzate in entrambi i campi, con cui ho avuto il piacere di collaborare, e quella di One Team, rivenditore e sviluppatore che conosco bene ed apprezzo perchè da decenni svolge il delicato ruolo di cerniera tra i due mondi.

Aggiornamento del 17 maggio:

Il 16 maggio Eric Chappell di Autodesk ha tenuto una Webcast intitolata BIM + GIS: What’s all the buzz about?
Fai clic qui per vedere la registrazione.

Buona integrazione!
Giovanni Perego

Post precedenti «