Tag: BIM per Infrastrutture

Newsletter N.17: il dibattito sul Geoportale

Ieri ho inviato la Newsletter di febbraio, spero tu l’abbia ricevuta, altrimenti puoi iscriverti qui.

Tra gli articoli che ho messo in evidenza ce n’è uno in particolare che merita attenzione: quello sul nuovo servizio di conversione di coordinate apparso sul Geoportale Nazionale. Sono già molti, infatti, gli articoli che ne parlano per spiegare come funziona (Geomedia), collaudare la precisione del servizio (TANTO), contestare le condizioni restrittive di utilizzo (GEOforUS). La soluzione, in realtà sta nel rilascio dei grigliati IGMI con licenza aperta: il dibattito è in corso!

Maggiori informazioni qui.

La Newsletter si occupa anche di:

  • Tecnologie Open e dati Open: CAD, GIS e BIM per tutti: è il titolo dell’intervento Autodesk alla conferenza OpenGeoData.
  • Nuovi contenuti BIM per le infrastrutture, sul portale Autodesk dedicato
  • Progettazione BIM di reti elettriche, un nuovo prodotto basato su Map 3D ed un filmato che lo presenta
  • Il nuovo Infrastructure Modeler (PS: ora chiamato InfraWorks, dalla versione 2014) importa CityGML, per utilizzare modelli di città digitali 3D già pronti
  • River Analysis Extension prorogata, per continuare a prevenire le inondazioni:

Se vuoi ricevere la prossima Newsletter, iscriviti subito qui.

Il tuo indirizzo resterà assolutamente riservato e te ne manderò una al mese, non di più.

Nella colonna di destra del Blog trovi i link per leggere tutte le Newsletter che ho pubblicato finora.

Alla prossima!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/newsletter-n-17-il-dibattito-sul-geoportale/

Intervento Autodesk alla conferenza OpenGeoData

Come ti ho anticipato qui, Autodesk è tra gli sponsor della prima Conferenza italiana OpenGeoData, che si terrà a Roma il 28 febbraio, presso la Società Geografica Italiana, Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, Via della Navicella, 12

PS: visto il grande numero di iscritti, la sede della Conferenza è stata spostata al Centro Congressi Frentani, in Via dei Frentani 4 a Roma, a 10 minuti a piedi dalla Stazione Termini.

La Conferenza è dedicata ad una importante innovazione in atto in campo GIS: la pubblicazione, da parte della amministrazione pubblica, dei dati geografici, non solo per la consultazione via Web (WebGIS o WebSIT) ma anche per il download ed il loro libero riutilizzo, grazie a licenze aperte come questa.

La diffusione degli OpenGeoData, sono convinto, potrà dare un grande impulso all’utilizzo degli strumenti GIS e BIM nella pianificazione del territorio e nella progettazione di infrastrutture. Con notevoli vantaggi dal punto di vista dei costi, dei tempi e della qualità dei risultati, favorendo la costruzione di città ed infrastrutture sostenibili.

Il titolo dell’intervento Autodesk è semplice ma significativo:
Tecnologie “Open” e dati “Open”: CAD, GIS e BIM per tutti.
Abstract: La disponibilità di GeoDati “Open” ha aperto nuove possibilità, una volta riservate solo a pochi, mentre lo sviluppo di tecnologie sempre più raffinate e aperte ha reso possibili applicazioni in passato nemmeno immaginabili. Autodesk mette a disposizione soluzioni che vanno dalla pianificazione territoriale alla progettazione civile ed architettonica, che consentono di sfruttare al meglio i dati “Open” grazie anche a tecnologie che ha reso aperte e disponibili a tutti.
Relatori: Stefano Toparini (Autodesk), Giovanni Perego (Tech Data). 😉

PS: Ora puoi scaricare l’intervento in formato pdf facendo clic qui.

W OpenGeoData!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/intervento-autodesk-alla-conferenza-opengeodata/

Progettazione BIM di reti elettriche

Grazie a questo bel video appena pubblicato, oggi voglio attirarela tua attenzione su di un software  BIM per le infrastrutture ancora poco conosciuto, anche perchè appena sbarcato in Italia.

Si tratta di AutoCAD Utility Design, AUD per gli amici, disponibile sia come prodotto singolo che come componente della Infrastructure Design Suite Ultimate.

Studiato appositamente per i progettisti e gli ingegneri delle aziende di impiantistica, ingegneria civile ed edilizia, AUD offre strumenti che aiutano a configurare gli standard, valutare le opzioni progettuali, analizzare e dimensionare le risorse di rete, elaborare le stime dei materiali e dei costi ed automatizzare la realizzazione di elaborati coerenti e coordinati. Il tutto sulla base del familiare ambiente di AutoCAD e di AutoCAD Map 3D.

Permette quindi ai progettisti di migliorare la produttività, analizzare e ottimizzare le prestazioni e l’affidabilità dei progetti, il tutto nel noto ambiente AutoCAD, e grazie alla funzionalità GIS che già conosci di AutoCAD Map 3D.

AUD ti mette a disposizione:

  • La possibilità di usare dati CAD, GIS e progettuali in un modello coerente
  • Strumenti dedicati di facile utilizzo per la progettazione delle linee elettriche
  • Analisi tecniche basate su regole per il dimensionamento ed il posizionamento ottimale delle risorse.
  • Strumenti di standardizzazione dei progetti, per una maggiore affidabilità ed una corretta quantificazione dei materiali necessari
  • Metodi efficienti per la riduzione delle varianti durante la realizzazione del progetto.
  • La visualizzazione in un modello 3D coordinato del progetto, per una migliore valutazione dello stesso
  • La trasmissione automatica del progetto ai sistemi GIS per ridurre al minimo gli errori e migliorare la fruibilità e la qualità delle informazioni.

Se vuoi approfondire:

Buona progettazione elettrica!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/progettazione-bim-di-reti-elettriche/

CAD, GIS, BIM, Città Digitali ed OpenGeoData

Mi sono riguardato, in questa video-intervista dell’ottimo Giovanni Biallo di dicembre del 2011.

Dove ho esposto la mia opinione sull’evoluzione passata e le tendenze future della tecnologia: dal CAD al GIS, le potenzialità delle Città Digitali, del BIM per le infrastrutture e l’importanza degli OpenGeoData.

Bene, ripeterei parola per parola. Il bello è che durante questo anno la tecnologia mi ha dato molte conferme della direzione che ho descritto. Per questo ho aggiunto nella colonna di destra del Blog un richiamo a questo video: può essere un contributo utile per capire dove stiamo andando.

Ci rivediamo tra un anno per vedere se ci azzecco ancora 🙂

Buona visione
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/cad-gis-bim-citta-digitali-ed-opengeodata/

Infrastructure Modeler e CityGML

 

Tra le molte funzionalità nuove dell’ultima versione 2013 R2 di Infrastructure Modeler, riservata ai titolari di contratto di aggiornamento, Autodesk Subscription, c’è il supporto del formato CityGML.
(PS: ora Modeler si chiama InfraWorks, dalla versione 2014).

Si tratta di un formato di scambio aperto, basato su XML, per le Città digitali 3D. Utilizzato da molte municipalità in Europa, CityGML permette di caricare l’intera struttura di una città, compresi modelli dettagliati 3D, formata da strade, reti tecnologiche e coperture, in diversi livelli di dettaglio (Leveol Of Detail – LOD). Grazie al formato CityGML, Modeler ora può utilizzare dati molto più dettagliati che in precedenza.

Puoi vedere come fare per utilizzare dati CityGML con Modeler nel filmato qui sotto.
Se non puoi accedere a Youtube puoi scaricare il filmato qui,

In realtà il filmato poi prosegue con:

  • L’inserimento nel modello di un ponte, realizzato con Revit Structure ed esportato in formato .FBX
  • La rappresentazione dinamica delle ombre portate
  • La pubblicazione del modello sul Web e sui dispositivi mobili, grazie ad AIM 360.

Le istruzioni per utilizzare CityGML in Infrastructure Modeler le trovi qui.

Qui invece trovi molti dati di esempio per fare delle prove con il formato CityGML.

PS: qui puoi leggere un approfondimento su CityGML e Modeler (tradotto dal tedesco) scritto dal mio collega Eric Sanders sul Blog Geospatial Navigator.

Grazie Gwenael!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/infrastructure-modeler-e-citygml/

Everything is Geospatial: parola di Autodesk

Per l’esattezza lo dice Terry Bennett, Senior Industy Program Manager, della Civil Engineering and Planning AEC Solutions Division, intervistato da Susan Smith di Giscafé, durante l’Autodesk University tenutasi in dicembre 2012.

E’ bello sentirlo!

Leggi l’intervista in lingua inglese qui.

Il GIS per le infrastrutture la fa da padrone anche nelle previsioni di Susan per il 2013, insieme alla condivisione dei dati geografici, al cambiamento climatico, alla Nuvola (intesa come Cloud, ovvero i servizi via Internet) le immagini da satellite, i dispositivi mobili, la sicurezza.

Leggi qui le previsioni per il 2013.

Ed a proposito di Autodesk University, da poco sono disponibili online tutte le classi!
Fai clic qui per accedere 

Un buon inizio d’anno!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/everything-is-geospatial-parola-di-autodesk/

Autodesk alla prima conferenza OpenGeoData

Un’ ottima notizia.

Autodesk sponsorizza la prima conferenza OpenGeoData Italia, di cui ti avevo scritto qui.

Intitolata  OpenGeoData in Italia – istruzioni per l’uso“, la Conferenza si terrà a Roma il 28 febbraio, nella sede della Società Geografica Italiana, Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, Via della Navicella, 12.

PS: visto il grande numero di iscritti, la sede della Conferenza è stata spostata al Centro Congressi Frentani, in Via dei Frentani 4 (Roma), a 10 minuti a piedi dalla Stazione Termini.


Clic qui per vedere la mappa completa

Autodesk interverrà con una propria relazione: leggi tutti i dettagli qui.

La conferenza sarà trasmessa anche via internet e su YouTube per favorire una maggiore partecipazione.

Per Il programma completo della Conferenza e per iscriverti fai clic qui per il sito dell’Associazione OpenGeoData Italia.

Ti tengo informato!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/autodesk-alla-prima-conferenza-opengeodata/

BIM Day a Milano il 30 gennaio

Gli amici di One Team organizzano un evento molto interessante..

Si chiama Building Information Modeling Day, si terrà il 30 gennaio 2013 presso lo Spazio Theca, in Piazza Castello 5 a Milano: Una giornata intera dedicata alla progettazione civile e architettonica.

La mattina, dalle 9.30, sarà dedicata alla progettazione di infrastrutture.

Saranno presentati, attraverso esempi concreti, i vantaggi dell’introduzione del Building Information Modeling nelle attività di progettazione delle infrastrutture, tramite l’utilizzo di modelli parametrici tridimensionali e di processi condivisi nelle fasi di pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione:

  • Migliore valutazione degli scenari progettuali attraverso la creazione rapida di modelli concettuali e parametrici;
  • Riduzione delle rielaborazioni, azzeramento degli errori di coerenza geometrica e maggior facilità di gestione delle revisioni del progetto;
  • Efficace comunicazione degli scopi e delle caratteristiche di progetto agli attori coinvolti;
  • Efficiente gestione delle attività di cantiere

Puoi già iscriverti per la mattina qui.

Il pomeriggio, dalle 14.30 sarà dedicato alla progettazione architettonica.

Verranno presentate le seguenti tematiche relative alla metodologia di progettazione BIM:

  • Il BIM accessibile e necessario – analisi del nuovo software Autodesk Revit LT, nuova opportunità alla portata di tutti per evolvere verso le moderne metodologie di progettazione;
  • Il BIM come standard – presentazione del progetto Innovance per la standardizzazione della progettazione e delle informazioni legate a materiali e prodotti per l’edilizia;
  • Il BIM implementato in contesti scalabili – la definizione di uno standard e la sua adozione mediante un template strutturato in ambiente Revit è la chiave per un’implementazione di successo a qualsiasi livello

 Puoi già iscriverti per il pomeriggio qui.

Inoltre su Facebook trovi qui la nuova Pagina di One Team e qui l’evento BIM Day .

L’ho messo in calendario!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/bim-day-a-milano-il-30-gennaio/

Creare filmati per presentare infrastrutture

La nuova versione 2013 R2 di Infrastructure Modeler, rilasciata sul Subscription Center, introduce un nuovo strumento per creare filmati efficaci di presentazione, chiamato Storyboard.
(PS: ora Modeler si chiama InfraWorks, dalla versione 2014).

Per imparare ad utilizzarlo, hai a disposizione qui 5 brevi filmati, che ti permettono in poco tempo di imparare a realizzare presentazioni professionali dei progetti di infrastrutture. Li ho guardati ed ho subito messo in pratica le informazioni…

Ed ecco il mio primo risultato: realizzato con OpenGeoData italiani, naturalmente. Nota bene: il ponte è assolutamente immaginario, l’ho utilizzato solo per presentare le potenzialità del software. Non me ne vogliano gli abitanti della splendida città di Gallipoli… 🙂

Buona visione!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/creare-filmati-per-presentare-infrastrutture/

Manuali e formazione GIS in italiano

Testata GEOforUS

Leggo con piacere di una interessante iniziativa di GEOforUS: una raccolta di riferimenti in italiano per la formazione all’uso dei software GIS. Tra i quali, naturalmente, le soluzioni Autodesk.

Ringrazio caldamente Giovanni per aver inserito tra i riferimenti anche questo Blog!

Il documento è stato pubblicato secondo la licenza Creative Commons, (come questo Blog) che ti permette di di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare 🙂 l’opera, alla condizione di citarne la fonte.

Scarica il documento sulla formazione ai software GIS qui.

Buona lettura!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/01/manuali-e-formazione-gis-in-italiano/

Load more