Archivio Tag: Eventi

Gen 17 2018

BIM: quando AutoCAD non basta più: guarda la Webcast registrata

Molti professionisti ed aziende usano solo AutoCAD per tutti i loro progetti.
Ma sanno bene che l’avvento dell’obbligatorietà del BIM per gli appalti pubblici sta causando una rivoluzione. Ed è necessario muoversi per tempo, per arrivare preparati all’appuntamento.

E si stanno chiedendo da dove cominciare.
Quale software mi occorre? E poi ne basta uno solo oppure? Devo buttare via AutoCAD? E quanto mi costa?…

Niente paura.
Autodesk ha creato una nuova soluzione, proprio per permetterti di avere tutto, ma proprio tutto il software BIM che ti occorre (23 titoli software più i servizi Cloud) con una sola licenza. E puoi ottenere questa licenza in modo economico, senza rinunciare al tuo AutoCAD, anzi, potenziandolo con tutti i suoi applicativi verticali.

Non ti sembra vero?
Guarda qui sotto la Webcast registrata che ho tenuto in dicembre:

E poi iscriviti alla nostra Playlist su YouTube, dove pubblicheremo altri video sulla soluzione Autodesk.

Autodesk AEC Collection contiene tra gli altri: AutoCAD e tutti i suoi applicativi, come AutoCAD Architecture, AutoCAD Electrical, AutoCAD Map 3D, AutoCAD Civil 3D, e poi InfraWorks, Revit e Revit Live, Formit Pro, Dynamo Studio, Robot, Recap Pro, Advance Steel, Navisworks, 3ds Max, Vehicle Tracking…
E molto altro ancora!

Rappresenta la soluzione ideale e completa per chi vuole adottare il BIM, ed è incredibilmente economica. Contiene le migliori soluzioni per tutto il ciclo di vita della progettazione: dai rilievi topografici, laser scanner e da drone, dalle analisi alla progettazione BIM verticale (architettura, strutture, impianti) ed orizzontale (strade, ferrovie, condotte ed infrastrutture), dalla creazione di rendering ed ambienti di realtà virtuale, fino alla gestione del cantiere.

Buona visione!
Giovanni Perego

Gen 15 2018

BIM: il decreto è pubblicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Decreto BIM è stato pubblicato venerdì 12 gennaio qui, come Decreto Ministeriale n.560 dell’1-12-2017, sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per gli amici MIT.

Come già noto, introduce dal 1^ gennaio 2019 l’obbligo per le gare pubbliche superiori ai 100 milioni di richiedere l’utilizzo dei metodi e strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture, quello che per brevità definiamo BIM. Negli anni successivi la soglia dei 100 milioni andrà a scendere gradualmente, per arrivare a zero il 1^ gennaio  2025.

La pubblicazione di questo Decreto è un passaggio importante e definitivo, dopo la firma che ti avevo annunciato qui, sia perchè la sua entrata in vigore è prevista proprio 15 giorni dopo la sua pubblicazione, quindi dal 27 gennaio, sia perchè ora possiamo capire quali modifiche sono state introdotte al testo rispetto a quello pubblicato in giugno del 2017 per la consultazione pubblica qui. Leggi il resto »

Dic 06 2017

Seminario online sul BIM per la Pubblica Amministrazione

Sono lieto di invitarti ad un un seminario online dedicato alla Pubblica Amministrazione, che riprendo volentieri dall’ottimo articolo sul Blog “Dal BIM in poi”.

Penso sia indispensabile che il mondo pubblico si impegni seriamente sul BIM, che sta rivoluzionando il mondo della progettazione e degli appalti pubblici. Basta leggere quanto ho scritto qui a proposito della firma del Decreto BIM: i tempi ormai sono certi, occorre organizzarsi per tempo.

Il seminario online è gratuito e si terrà il 19 dicembre alle ore 11.30. Leggi il resto »

Dic 04 2017

BIM: il decreto è firmato, l’obbligo a partire dal 2019

Ora è ufficiale.

Il decreto BIM è stato firmato dal Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, quindi dal 1^ gennaio 2019 verrà introdotto l’obbligo per le gare pubbliche superiori ai 100 milioni di richiedere l’utilizzo del metodo Building Information Modeling. Negli anni successivi la soglia dei 100 milioni andrà a scendere gradualmente, per arrivare a zero il 1^ gennaio  2025.

Penso che si tratti di un passo avanti importante, che può aiutare l’Italia a guadagnare molto terreno tra i paesi avanzati, e renderla più efficiente all’interno e più competitiva all’estero.

Detto questo, voglio ricordare quanto già scrivevo all’inizio dell’anno: il BIM rappresenta una metodologia innovativa e conveniente aldilà di qualsiasi obbligo. Anzi, l’obbligatorietà, se non viene gestita in modo opportuno, rischia di portare alla banalizzazione del tema, un’ etichetta burocratica da applicarsi.

Il BIM invece rappresenta uno strumento di innovazione delle procedure e delle tecnologie, per rendere più efficiente la progettazione ed il cantiere,  per garantire la massima trasparenza e la riduzione dei costi. Aspetti indispensabili per risollevare le sorti del settore dell’edilizia e delle infrastrutture.

Tutto quindi dipende da come il nostro ecosistema gestirà questa opportunità: a partire dalle stazioni appaltanti, come giustamente ha sottolineato qui l’ingegner Pietro Baratono, presidente della commissione che ha elaborato il decreto.

Intanto grazie, ma la strada è appena cominciata: ora ognuno faccia, bene, la sua parte 🙂
Giovanni Perego

Nov 27 2017

Quando AutoCAD non basta più

Molti professionisti usano solo AutoCAD per tutti i loro progetti.

Ma sanno bene che la futura obbligatorietà del BIM per gli appalti pubblici sta già causando una rivoluzione: ed è necessario muoversi per tempo, per arrivare preparati all’appuntamento.

Ma da dove cominciare?

…Quale software mi occorre? E poi ne basta uno solo oppure? Devo buttare via AutoCAD? E quanto mi costa?…

Niente paura

Autodesk ha creato una nuova soluzione, proprio per permetterti di avere tutto, ma proprio tutto il software BIM che ti occorre (23 titoli più i servizi Cloud) con una sola licenza. E puoi ottenere questa licenza senza rinunciare al tuo AutoCAD, anzi, potenziandolo con i suoi applicativi verticali.

Non ti sembra vero?

Segui la Webcast gratuita martedì 5 dicembre, dove ti spiegherò tutto: “Quando AutoCAD non basta più”,

Iscriviti subito facendo clic qui.

Leggi il resto »

Nov 16 2017

BIM Conference Online il 30 novembre

Con grande piacere ti annuncio la BIM Conference Online, che giovedì 30 novembre vedrà la partecipazione di grandi nomi interazionali, di cui alcuni sono già apparsi In questo Blog.

L’unico evento online in cui i professionisti del mondo dell’architettura, dell’ingegneria, dell’edilizia e dell’industria manifatturiera si alterneranno e approfondiranno le nuove tendenze del mondo BIM.

Da Tatjana Dzambazova a Dionysios Tsagkaropoulos, da Claudio Vittori Antisari a Chiara C. Rizzarda ed Edoardo Accettulli, solo per citarne alcuni: gli Speaker sono tutti molto qualificati, trovi qui l’elenco completo.

Cosa aspetti? La partecipazione è gratuita ma i posti sono limitati. Iscriviti subito qui.

Buona BIM Conference!
Giovanni Perego

Nov 08 2017

Il BIM ovunque: dall’architetto al cantiere

Sono lieto di invitarti al Workshop gratuito organizzato dagli amici di One Team per il 15 novembre:

Il BIM ovunque: dall’architetto al cantiere
15 novembre 2017, dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Sporting Milano 3 – Piazza Marco Polo – Basiglio (MI)

Si tratta di un’importante occasione per approfondire i vantaggi del metodo BIM in ogni fase della realizzazione di un’opera, dalla progettazione al cantiere, fino alla consegna al cliente.

In una location molto suggestiva, i partecipanti potranno scoprire le soluzioni Autodesk BIM 360 attraverso la presentazione di applicazioni reali nel settore ospedaliero e potranno ottenere maggiori informazioni e chiarimenti dagli esperti One Team.

Per maggiori informazioni, l’agenda del Workshop
e l’iscrizione gratuita fai clic qui

Ti aspettiamo!
Giovanni Perego

Ott 31 2017

Voci BIM da Digital&BIM Italia

Nell’ambito di Digital&BIM Italia, svoltosi pochi giorni fa a Bologna con grande successo, Ingenio ha realizzato numerose interviste interessanti, te ne segnalo volentieri alcune:

Prima di tutto l’ingegner Pietro Baratono.
Come sai è il presidente della Commissione che sta predisponendo il decreto BIM, già pubblicato in consultazione pubblica. Ci parla della sperimentazione in atto e soprattutto di quando e come il BIM diventerà obbligatorio.

Prof. Stefano della Torre.
Presidente Building Smart Italia e direttore dipartimento ABC del Politecnico di Milano: auspica finalmente l’insegnamento del BIM fin dal primo anno di università, dopo la sua introduzione nei Master successivi alla laurea.

Ing. Riccardo Perego
Presidente di One Team, ci racconta la sua esperienza sul BIM fin dai suoi albori, fino all‘accordo on ICMQ per la certificazione dei BIM Manager.

Naturalmente queste non sono le uniche, trovi molte altre interviste, tutte interessanti, qui

A proposito di Digital&BIM Italia, puoi leggere qui sotto i due articoli con i quali ho contribuito al suo Blog:

Buona visione!
Giovanni Perego

Ott 27 2017

Autodesk Forum: un evento di successo #autodeskmi17

I migliori esperti di infrastrutture a disposizione del pubblico 🙂

Sono tornato ieri sera dal Forum Autodesk con una grande soddisfazione.  Quella di aver contribuito ad un evento di grande successo, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

Mi è toccato coordinare gli Esperti AEC, quelli con la maglietta azzurra, ai quali va il mio più caloroso ringraziamento per la professionalità, la gentilezza e la competenza mostrata durante tutta la giornata.

La cosa migliore, per rendere l’idea, è far parlare le immagini… Leggi il resto »

Ott 25 2017

La qualità del dato nei progetti BIM per gli impianti HVAC: evento a Milano

Sono lieto di annunciarti un ottimo evento organizzato dagli amici di Man and Machine insieme a Caleffi Hydronic Solutions, dedicato alla qualità del dato nei progetti BIM per gli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC). Verranno presentati anche due casi di successo: Caleffi Hydronic Solutions e Boggeri.

Alla base di un progetto BIM di qualità ci deve essere il dato di qualità: tutti gli operatori coinvolti nel processo BIM hanno bisogno di produrre i dati in un formato standardizzato e secondo normativa che garantisca le giuste informazioni atte a realizzare e consegnare un progetto di qualità. Anche i produttori di componenti e attrezzature edili sono coinvolti e hanno bisogno di creare contenuti BIM dei loro prodotti per offrire maggiore qualità ai loro clienti progettisti e impiantisti.

L’evento si terrà mercoledì 22 novembre dalle 14.00 alle 18.00,
A Milano presso l’Hotel Glam in piazza Duca d’Aosta, 4/6, 20124 Milano, vicino alla Stazione Centrale.
La partecipazione è gratuita, ma è richiesta la registrazione.

Per maggiori dettagli e per la registrazione fai clic qui.

Ti aspettiamo!
Giovanni Perego

Post precedenti «