Tag: Novità 2019

Progettazione BIM di ponti in cemento armato

Progettazione preliminare di ponti in cemento armato con Autodesk InfraWorks

Il tempo passa velocemente, la tecnologia si evolve altrettanto velocemente, e la progettazione BIM di ponti rappresenta un nodo fondamentale per le infrastrutture.

Magari ci fossero state queste tecnologie all’epoca di Morandi. L’uso di modelli BIM avrebbe sicuramente favorito la progettazione, il calcolo e la manutenzione. Ma anche oggi, che abbiamo molti ponti da verificare, per non parlare di quelli ancora da costruire, l’utilizzo delle tecnologie più avanzate diventa indispensabile.
Come già scrivevo qui l’anno scorso.

Vale la pena quindi di dare un’occhiata all’ultima Webcast che Autodesk ha dedicato al tema, per presentare in che modo le numerose novità delle ultime versioni di InfraWorks, Revit e della new entry per il BIM, Inventor, rendono possibile un workflow molto migliore… Continue reading

La nuova tecnologia BIM per la progettazione dei ponti, ed il ponte verso il GIS

Da qualche giorno è disponibile un nuovo aggiornamento di Autodesk InfraWorks, chiamato 2019.2, che introduce nuove importanti potenzialità per la progettazione BIM dei ponti, e consolida e migliora un altro ponte, quello verso il GIS.

E dire che sono passati solo due mesi dall’ultimo aggiornamento…

Questa tecnologia giunge al momento giusto in Italia, dove, sui ponti c’è davvero molto da fare.
Puoi iscriverti qui alla Webcast Autodesk del 3 ottobre a cura del portale per l’ingegneria civile.
Intanto vediamo le novità nel dettaglio…

PS: ora ho aggiunto i video YouTube che illustrano le novità.
Continue reading

AutoCAD Civil 3D 2019: rilasciati i moduli aggiuntivi per l’analisi fluviale e geotecnica


Tra i numerosi aggiornamenti Autodesk rilasciati in agosto, ci sono anche i moduli di analisi fluviale e geotecnico di Autodesk Civil 3D 2019.

Si tratta di due moduli settoriali ma importanti, che ti permettono di ampliare le grandi potenzialità di Autodesk Civil 3D in due settori fondamentali nella progettazione BIM delle infrastrutture.

Naturalmente li puoi già scaricare, grazie alla tua fedele Autodesk App, oppure da Autodesk Account, se hai un abbonamento attivo ad AutoCAD Civil 3D, AEC Collection oppure Infrastructure Design Suite, versione Premium o Ultimate.

Vediamoli nel dettaglio… Continue reading

Novità di Autodesk Revit per la collaborazione con Civil 3D, i ferri in forma libera ed altro ancora

Da agosto è disponibile Autodesk Revit 2019.1, in tutte le lingue compreso l’italiano. Se hai un abbonamento attivo, puoi già scaricarlo dal portale Autodesk Account.

Questo aggiornamento introduce numerose novità, di cui la principale riguarda la collaborazione con Autodesk Civil 3D per condividere le Superfici Topografiche. E poi miglioramenti nella collaborazione in generale, nella definizione dei ferri per il cemento armato in forma libera, nelle prospettive, nell’interfaccia.

Vediamole nel dettaglio… Continue reading

Novità di Civil 3D per la progettazione ferroviaria BIM: ecco tutti i dettagli

Pur in pieno agosto, non ho voluto rinunciare a darti qui la notizia del rilascio dell’ultimo aggiornamento di Autodesk Civil 3D, il 2019.1: Un aggiornamento importante, dedicato all’introduzione di nuovi strumenti per la progettazione ferroviaria BIM, oltre a numerosi miglioramenti nella progettazione, nella qualità e nell’efficienza del software.

Ora è arrivato il momento di approfondire la novità nei dettagli, perchè merita davvero! Continue reading

Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2019: tutto quello che vorresti sapere…

Come al solito, Autodesk ha approfittato delle vacanze per rilasciare un sacco di aggiornamenti e coglierci impreparati. 🙂

A cominciare dal Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2019 (che ha perso il prefisso AutoCAD, dal rilascio della versione 2019), che è disponibile qui in Autodesk Knowledge Network.

Questo blog ha le antenne sempre accese, per questo ho lanciato la notizia qui già dal 9 agosto, ora approfitto dell’ottimo aggiornamento appena pubblicato sul Blog Dal BIM in poi da Salvatore di Autodesk per scendere nei dettagli: cosa contiene e come installarlo. Continue reading

Aggiornamento di Civil 3D per la progettazione ferroviaria BIM

In barba al periodo festivo, Autodesk continua a sfornare aggiornamenti come un treno… 😊

E proprio di treni stiamo parlando, visto che l’aggiornamento 2019.1 di Autodesk Civil 3D è dedicato, in gran parte, proprio alla progettazione ferroviaria BIM. Ma non solo.

Come puoi immaginare, non sono nelle condizioni ideali per spiegarti tutti i dettagli, sto postando dal cellulare: ci risentiamo volentieri dopo le vacanze.

Leggi qui tutti i dettagli su questo aggiornamento molto importante di Civil 3D 2019

Intanto puoi leggere l’articolo in inglese qui.

Buone vacanze!
Giovanni Perego

Disponibile il Country Kit 2019 per Autodesk Civil 3D

Il nuovo Country Kit 2019 per Autodesk Civil 3D è stato reso disponibile l’altro ieri qui nell’Autodesk Knowledge Network.

Oltre ai preziosi strumenti delle versioni precedenti, che permettono di applicare in Civil 3D le normative italiane, questa versione introduce la definizione delle geometrie per l’allargamento in curva secondo il D. M. 6792 del 5.11.2001.

Maggiori approfondimenti dopo le vacanze, intanto puoi leggere qui il mio articolo sulla versione 2018.

PS: Come promesso, il 29 agosto ho pubblicato qui l’articolo completo con tutti i dettagli.

Grazie sempre a Salvatore Macrì!

Buon download…
Giovanni Perego

Ecco i primi risultati di collaborazione tra BIM e GIS: ti presento Autodesk InfraWorks 2019.1

E’ disponibile la nuova versione di Autodesk InfraWorks, la 2019.1, ed ecco comparire un primo risultato concreto nella collaborazione tra BIM e GIS, annunciata qui.

Si tratta della versione in anteprima di ArcGIS Connector, che permette ad InfraWorks di accedere ai preziosi dati di ArcGIS Online, per utilizzarli all’interno dei suoi modelli, che ti permettono di ricostruire in modo realistico il contesto tridimensionale sul quale progettare le infrastrutture oppure ambientare le nuove costruzioni.

Altre importanti innovazioni riguardano la pubblicazione sul Web, i tunnel parametrici, il controllo dei profili ed altro ancora… Continue reading

Dove è finito AutoCAD Map 3D?

In questo periodo di collaborazione tra BIM e GIS, molti mi stanno chiedendo dove è finito AutoCAD Map 3D, e quale sarà il suo futuro.

Tengo molto a questa domanda sia perchè Map 3D è stato il mio primo amore, :-), l’ho seguito da vicino per tanti anni, qui la sua storia, sia perchè ancora oggi è molto importante, perchè fornisce alla soluzione Autodesk, in particolare a Civil 3D che lo contiene, il ponte per dialogare con il mondo GIS.

Permette di importare ed esportare i dati in formati come lo Shapefile, lo standard nel mondo GIS, ma anche di usarli e modificarli direttamente, sovrapposti ai dati DWG, sia da file che da Geodatabase. E poi vestire e tematizzare le mappe, effettuare query, accedere ai servizi WMS e WFS, incorporare le ortofoto di Bing, e molto altro ancora. Infine fornisce la libreria dei sistemi di coordinate per georeferenziare i progetti e le cartografie, argomento di grande importanza, secondo me, anche per i progetti BIM.

Quindi voglio rassicurarti subito: AutoCAD Map 3D sta bene, ed Autodesk, in occasione della cessazione del suo prodotto WebGIS; Infrastructure Map Server, lo ha voluto riaffermare pubblicamente qui.

E non si tratta di una questione di immagine, ma di tecnologia. Infatti la tecnologia di AutoCAD Map 3D è incorporata all’interno di due prodotti fondamentali nella strategia BIM per le infrastrutture: Civil 3D ed InfraWorks. Quindi viene e verrà supportata e portata avanti costantemente.

E’ vero che da marzo AutoCAD Map 3D non è più disponibile come prodotto singolo, ma questo è un grande vantaggio per tutti: ora ti basta acquistare l’abbonamento al nuovo AutoCAD, (non AutoCAD LT, naturalmente), per averlo a disposizione insieme ad altri 6 prodotti verticali, come ti ho spiegato qui. 

Anche coloro che hanno già l’abbonamento ad AutoCAD lo possono ottenere facilmente, e questo sta attirando di nuovo interesse verso AutoCAD Map 3D. Ti sembra che Autodesk potrebbe mai rinunciare ad un pezzo di AutoCAD?

Infine trovi AutoCAD Map 3D anche all’interno di Autodesk AEC Collection, la soluzione completa per la progettazione BIM.

Fai solo attenzione ad una cosa: a differenza di AutoCAD; AutoCAD Map 3D è disponibile solo per sistemi operativi a 64 bit. Per usarlo a 32 bit devi scaricare la versione 2016: cosa che naturalmente puoi fare ancora per quasi un anno, visto che l’abbonamento ti permette di installare le ultime quattro versioni correnti. Ma se usi ancora un sistema operativo a 32 bit, magari vale la pena che ti aggiorni… 🙂

Bene, se vuoi approfondire puoi leggere, per esempio, questi miei articoli:

Alla prossima!
Giovanni Perego