Tag: Progettazione ferroviaria

Civil Immersion: nuovo Blog per AutoCAD Civil 3D

Blog Civil Immersion

E’ con grande piacere che ti presento un nuovo Blog davvero tosto. 🙂

Sto parlando di Civil Immersion, creato da Jeff e Jerry Bartels, che ha già dimostrato, nei suoi primi post, di essere una miniera di suggerimenti, trucchi e materiali utili per approfondire l’utilizzo di AutoCAD Civil 3D ed Autodesk InfraWorks 360.

Ho conosciuto Jerry in occasione di Autodesk University ed altri incontri Autodesk a Las Vegas, e ti assicuro che se qualcosa la prepara lui, puoi fidarti ciecamente.

Qui puoi iscriverti (mi piace) alla pagina Facebook del Blog.

Buona lettura!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/03/civil-immersion-nuovo-blog-per-autocad-civil-3d/

Nuovo Codice degli Appalti: BIM facoltativo, per ora

Autodesk_BIM_for_Infrastructure

Il nuovo Codice degli appalti prosegue speditamente nel suo iter, che dovrà portarlo ad essere definitivamente approvato entro il 18 aprile.

Dopo l’approvazione da parte del Parlamento della delega al governo in gennaio, sono girate diverse bozze preliminari, accompagnate da un importante convegno sul BIM e dalle dichiarazioni del Ministro per le Infrastrutture Delrio, che ha voluto dare una forte spinta all’innovazione (leggi: BIM) ed alla centralità del progetto.

La scorsa settimana la bozza è stata approvata dal Consiglio dei Ministri, ora manca solo l’approvazione definitiva da parte del Parlamento.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/03/nuovo-codice-degli-appalti-il-bim-facoltativo-per-ora/

Disponibili gli ebook gratuiti sul BIM

BIM-Cantiere-StazioneQuesto è davvero l’anno del BIM, dopo le dichiarazioni del Ministro delle Infrastrutture, e grazie al prossimo arrivo del nuovo Codice degli appalti, previsto entro il 18 aprile.

Per chi vuole affacciarsi a questo mondo innovativo, oppure ha già iniziato ma vuole approfondire, sono di grande utilità gli ebook sul BIM che Autodesk ha reso disponibili, sia per il mondo delle infrastrutture che per quello architettonico e dell’edilizia.  Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/03/disponibili-gli-ebook-gratuiti-sul-bim/

Il Ministro Delrio: nuova centralità al progetto, spinta all’innovazione, BIM obbligatorio

BIM-AltaVelocita

Giovedì 18 febbraio, alla Camera dei Deputati si è tenuto un convegno molto importante, intitolato “La transizione digitale in Europa per il settore delle costruzioni”.

Ho ascoltato con grande piacere qui l’intervento introduttivo del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, che ha sottolineato la volontà del Governo di restituire centralità al Progetto, e di promuovere l’innovazione ed il BIM nella progettazione degli appalti pubblici.

Guarda l’intervento del ministro dal 5^ al 13^ minuto facendo clic qui.

Finalmente ho sentito la magica parola, Building Information Modeling, giustamente accostata alla volontà di promuovere l’innovazione e superare le resistenze che, inevitabilmente, sono sorte finora.

Ed è facile notare che queste affermazioni si tradurranno preso in fatti, nel nuovo Codice degli Appalti.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/02/bim-obbligatorio-nel-nuovo-codice-degli-appalti/

BIM e normative in Europa: l’Italia non è messa male

BIM-NormativeinEuropa

Ho letto con grande interesse l’ultimo articolo pubblicato da Chiara c. Rizzarda, BIM e normativa in Europa: cerchiamo di essere lucidi.

Dove Chiara, con linguaggio frizzante, smentisce il luogo comune secondo cui l’Italia è sempre alla retroguardia nei processi di innovazione. Mi è piaciuto anche perchè Chiara ha adottato un approccio GIS 🙂

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/02/bim-e-normative-in-europa-litalia-non-e-messa-male/

L’offerta di Autodesk InfraWorks 360 si semplifica

infraworks-360-badge-256px

Una bella novità per la soluzione BIM Autodesk.
Dall’8 febbraio, l’offerta di Autodesk InfraWorks 360 si semplifica e diviene molto più conveniente.

Ora i tre moduli verticali di InfraWorks 360, dedicati alla progettazione di strade, ponti e drenaggi, non vanno più acquistati a parte, perché sono compresi nel prodotto, la cui offerta è divenuta ancora più conveniente.

Autodesk InfraWorks 360 è una soluzione davvero innovativa. Permette di costruire facilmente il modello BIM in un contesto realistico 3D. Se i dati territoriali e topografici non sono disponibili, li mette a disposizione grazie ad uno straordinario servizio Cloud. Grazie ad InfraWorks 360 è possibile studiare tutte le possibili alternative, individuare gli ostacoli potenziali, presentare l’idea progettuale ai non addetti ai lavori, grazie ad immagini, video e visualizzazioni 3D sul Web.Tutte le informazioni possono poi essere condivise con gli altri prodotti della soluzione BIM Autodesk, in particolare AutoCAD Civil 3D.

Nel frattempo, è già disponibile la nuova versione di febbraio, la 2016 R4, che introduce importanti novità.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/02/lofferta-di-autodesk-infraworks-360-si-semplifica/

Pronta la bozza del nuovo Codice degli appalti

BIM Task Group

Dopo l’approvazione della delega in Senato, i lavori per la redazione del nuovo Codice degli appalti procedono spediti, tanto che la bozza è già pronta. Da questa appare chiaro che il metodo BIM diventerà un requisito importante per l’aggiudicazione degli appalti. 

In questa direzione va anche un’altra notizia: la nascita del BIM Task Group europeo, che sull’esempio di quello nato anni fa in Gran Bretagna, si occuperò della promozione del settore delle costruzioni digitalizzato a livelli di eccellenza.

Bene, se vuoi capire meglio cosa significa applicare il metodo BIM nella progettazione architettonica e di infrastrutture e nella loro costruzione, puoi seguire la registrazione di due presentazioni online recentissime.
Dopo la richiesta di nome, cognome ed email, potrai vedere ed ascoltare comodamente:

WebcastBIMMuMTechne

Ti aspettiamo!
Giovanni Perego, detto GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/02/pronta-la-bozza-del-nuovo-codice-degli-appalti/

Webcast BIM di Man and Machine e Techne

WebcastBIMMuMTechne

Gli amici di Man and Machine e di Techne hanno organizzato due eventi online gratuiti molto interessanti, per presentare le notevoli potenzialità del BIM sia in campo infrastrutturale che in campo architettonico.

La prima, che si terrà il 20 gennaio dalle ore 11.00, per la durata di circa un’ora, è rivolta ai progettisti architettonici, Che per la gran parte sono ormai consapevoli della necessità di adottare la nuova metodologia BIM. Ma da dove è meglio cominciare? Quali sono gli strumenti disponibili e qual è il flusso di lavoro migliore? Ci sono documenti che aiutano il processo di adozione BIM?

Iscriviti qui alla presentazione online “L’adozione del metodo BIM nella progettazione architettonica” per trovare le risposte a queste domande.

La seconda, che si terrà il 27 gennaio dalle ore 11.00, per la durata di circa un’ora, è rivolta ai progettisti di infrastrutture. Anche loro, in numero crescente stanno adottando la metodologia BIM, ma quali sono i vantaggi? Mi permette di utilizzare gli strumenti di rilievo più recenti, come i droni ed i laser scanner? Come posso progettare, ad esempio, una strada oppure un ponte nel contesto 3D?

Iscriviti qui alla presentazione online I vantaggi del BIM nella progettazione di infrastrutture” per trovare le risposte a queste domande.

Gli eventi verranno registrati: se anche non puoi partecipare, iscriviti per ricevere il link e rivedere la registrazione con calma.

Ti aspettiamo!
Giovanni Perego, detto GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/01/webcast-bim-di-man-and-machine-e-techne/

Progettazione BIM e nuovo Codice degli appalti

BIM-Virtuale

Un caloroso bentrovato a tutti!

Voglio cominciare l’anno nuovo aggiornandoti su di un evento di grande importanza per il 2016: l’approvazione del nuovo Codice degli Appalti, che finalmente incoraggerà e promuoverà l’utilizzo del metodo BIM nella progettazione architettonica e delle Infrastrutture.

Infatti la Commissione Lavori Pubblici del Senato, nel dicembre del 2015 ha approvato senza modifiche il testo, che sarà discusso in Aula quest’anno.

PS: il Senato ha approvato definitivamente il testo il 14 gennaio.

Il provvedimento in approvazione approvato prevede:

“…delega al Governo (termine finale 31 luglio 2016) per il recepimento, con uno o più decreti legislativi) di alcune direttive comunitarie in materia di appalti (2014/23/UE, 2014/24/UE, 2014/25/UE) e per il riordino complessivo della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, al fine di renderla più facilmente applicabile, sia per gli operatori nazionali ed internazionali che per le stazioni appaltanti, con benefici effetti in termini di efficienza della pubblica amministrazione e di trasparenza…”

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2016/01/progettazione-bim-e-nuovo-codice-degli-appalti/

Il metodo BIM nel Codice degli Appalti nel 2016

BIM-Virtuale

Buone novità per quanto riguarda l’introduzione del metodo BIM per la progettazione nel corpo normativo italiano.

Come sai, l’Italia deve ancora recepire nella sua legislazione la Direttiva Europea sugli appalti del 15 gennaio 2014, che ha di fatto riconosciuto l’importanza e l’efficacia del BIM, che può permettere alle amministrazioni pubbliche di risparmiare tempo e denaro nell’esecuzione delle opere pubbliche,

In un primo tempo era sembrato che il metodo BIM dovesse ottenere il suo primo riconoscimento nel decreto “Sblocca Italia”  del 2014, di cui ti avevo parlato qui. Ma allora si preferì rinviare.

Ora l’occasione giusta è arrivata: in Parlamento è in discussione la riforma complessiva degli appalti pubblici, che non potrà non tenere conto della Direttiva Europea e soprattutto delle esperienze positive di molti altri paesi europei.

Il 2016, quindi, sarà l’anno giusto: entro il 18 aprile 2016 dovrà essere approvato il decreto legislativo per il recepimento delle Direttive Europee, mentre Il nuovo Codice Appalti vero e proprio sarà invece approvato entro il 31 luglio 2016. 

Ma intanto perchè aspettare? Sarà il caso di prepararsi… Se intanto vuoi approfondire puoi leggere:

Il BIM nella Direttiva Europea sugli appalti

Progettazione BIM e Sblocca Italia

L’articolo di Edilportale sulla riforma degli appalti

#BIMFacciamoloebasta.
Buona lettura!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2015/11/il-metodo-bim-nel-codice-degli-appalti-nel-2016/