Category: Linea 2014

Modeler diventa Infraworks 2014

Eccomi a presentarti altre belle novità delle nuove versioni 2014 che Autodesk sta rilasciando in questi giorni.

Nel video che trovi qui sotto puoi vedere Autodesk Infrastructure Modeler, che con la versione 2014 ha cambiato nome ed ora di chiama Autodesk InfraWorks. Qui viene utilizzato un suo modulo dedicato alla progettazione stradale. Come puoi vedere, le sue funzionalità si fanno sempre più avanzate, pur conservando una interfaccia molto semplice da usare.

Alcune funzioni che finora erano riservate al fratello maggiore, AutoCAD Civil 3D, ora sono disponibili in InfraWorks, per la progettazione preliminare BIM, con il vantaggio di una interfaccia veloce e facile da usare.

Altri 24 video, dico 24, su Autodesk InfraWorks nel canale YouTube ADSK Tech for Infrastructure qui.

Prossimamente altre novità!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2013/04/modeler-diventa-infraworks-2014/

Novità di AutoCAD 2014

Bene, cominciamo l’illustrazione delle novità Autodesk dall’inizio, con AutoCAD 2014.Anche perchè le sue novità sono contenute anche in AutoCAD Map 3D, in AutoCAD Civil 3D e nelle Infrastructure Design Suite, come sempre..

Prima di tutto va detto che finalmente è garantita la compatibilità con Windows 8.

Puoi farti una idea delle altre novità guardandole dal vivo nel video qui sotto, già disponibile su YouTube.

Dopo l’illustrazione di diverse novità dell’interfaccia, ad 1’17” puoi notare le novità relative al geotagging dei progetti.

Si tratta della possibilità di indicare la posizione geografica, e soprattutto condividere le immagini provenienti dalle Live Maps di Bing, il geoportale Microsoft. Puoi quindi aggiungere al tuo disegno ortofoto e strade, oppure una mappa mista ortofoto/strade. Per usufruire di questo servizio è necessario essere connessi ad Internet ed aver fatto login ad Autodesk 360. Ne parla anche Bing sul suo Blog qui.

Ma non è tutto: AutoCAD 2014 ora contiene la libreria dei sistemi di coordinate di AutoCAD Map 3D. Permette, quindi, di assegnare al disegno il codice del sistema di coordinate, ad esempio Gauss-Boaga piuttosto che UTM. Grazie al geotagging e/o all’assegnazione del sistema di coordinate, quando si avvia il rendering la posizione geografica è nota, basta indicare la data e l’ora per avere il calcolo corretto delle ombre. Ancora, se il tuo computer ha un GPS, puoi vedere la tua posizione all’interno di una mappa georiferita.

Prosegui nel video per vedere il nuovo motore di gestione delle nuvole di punti integrato in AutoCAD, quindi anche in AutoCAD Map 3D ed AutoCAD Civil 3D, che ti permette di ottenere dei risultati straordinari. Inoltre hai a disposizione una nuova applicazione indipendente, chiamata Autodesk ReCap (come Reality Capture), che si occupa di raccogliere ed indicizzare le nuvole di punti, e soprattutto di definire

Per approfondire, puoi andare sulla pagina ufficiale di AutoCAD in italiano: www.autodesk.it/autocad. Inoltre ti consiglio di scaricare dal Blog di Heidi Hewett le Preview guide di AutoCAD 2014 ed AutoCAD LT 2014:

Arrivederci presto per le prossime novità!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2013/03/novita-di-autocad-2014/

Nuovo logo Autodesk e prime novità 2014

 

Ti presento il nuovo logo Autodesk!

In vigore ufficialmente da ieri, si ispira ad un origami. Come tutte le scelte aziendali di immagine, sta a significare un profondo rinnovamento dei contenuti aziendali e della direzione in cui Autodesk vuole andare.

E’ arrivato il momento di puntare sempre di più sui dispositivi mobili e sui servizi cloud; grazie ai quali i progettisti possono migliorare la collaborazione e condividere i loro progetti ovunque. Finora 100 milioni di progettisti, artisti, studenti ed appassionati hanno scelto gli strumenti Autodesk… Leggi qui la presentazione del nuovo logo di Chris Bradshaw di Autodesk

Da oggi, finalmente, è possibile divulgare anche le novità delle nuove versioni 2014 dei software Autodesk.

Naturalmente in questo Blog troverai presto moltissime informazioni sui nostri software preferiti.

Comincio subito con AutoCAD.

Nella versione 2014 AutoCAD e perfino AutoCAD LT hanno nuove funzionalità per l’assegnazione dei sistemi di coordinate ai DWG, cosa finora riservata ad AutoCAD Map 3D ed AutoCAD Civil 3D, e soprattutto per la consultazione delle mappe online, grazie all’integrazione con le mappe Bing di Microsoft. Questo che mi ricorda fortemente Project BaseJump per AutoCAD Map 3D ed AutoCAD Civil 3D.

Un’altra informazione importante riguarda Autodesk Infraworks 2014.

Lo so che non l’hai mai sentito finora, il nome è nuovo ma si tratta di Autodesk  Infrastructure Modeler, di cui ti ho già scritto molto, finora.

Nato come LandXplorer, passato dagli Autodesk Labs sia come Project Galileo che Project Galileo Online, sbarcato tra i prodotti ufficiali come Autodesk Infrastructure Modeler, è un software molto promettente per le Città digitali 3D e la progettazione preliminare di infrastrutture: te l’ho presentato in modo approfondito nell’ultima Webcast sulla progettazione preliminare BIM, che puoi guardare qui.

Ora sono sicuro che con il nome di Autodesk Infraworks ci diventerà caro. Però attenzione: per utilizzare la versione 2014 occorre un PC con sistema operativo a 64 bit!

Ti ricordo che Infraworks è compreso anche nella Infrastructure Design Suite Premium, che contiene AutoCAD, AutoCAD Map 3D, AutoCAD Civil 3D, 3ds Max Design,  Storm and Sanitary Analysis e Navisworks. Simulate. Mica male.

Prossimamente molte altre novità!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2013/03/nuovo-logo-autodesk-e-prime-novita-2014/