Categoria: BIM e GIS

Decidi tu il futuro di Autodesk Civil 3D, InfraWorks e Revit con le nuove Roadmap

Negli scorsi anni, Autodesk ha pubblicato diverse Roadmap di Autodesk Civil 3D e di InfraWorks per informare gli utenti degli sviluppi futuri della colonna portante per il BIM per le infrastrutture.

Quest’anno, grazie ad una nuova piattaforma che la ospita, la nuova Autodesk Civil Infrastructure Product Roadmap ti permette non solo di apprendere quali saranno le prossime novità, ma anche d votare quelle che ritieni siano più utili sia per Civil 3D che per InfraWorks ed i moduli come Grading Optimization.

Sulla stessa piattaforma trovi anche la nuova Roadmap per Autodesk Revit.

Naturalmente, come per ogni Roadmap, occorre leggere attentamente l’introduzione (la traduzione dall’inglese è mia):

Questa Roadmap può fare dichiarazioni riguardanti eventi futuri e sforzi di sviluppo per i nostri prodotti e servizi.
Queste dichiarazioni riflettono le nostre aspettative attuali basate su ciò che sappiamo oggi.
I nostri piani non intendono essere una promessa o una garanzia di consegna futura di prodotti, servizi o caratteristiche e le decisioni di acquisto non dovrebbero essere prese sulla base di queste dichiarazioni.
Non ci assumiamo alcuna responsabilità di aggiornare questa tabella di marcia per riflettere eventi che si verificano o circostanze che esistono dopo la data di pubblicazione di questa tabella di marcia.

Bene, intanto non posso non notare che secondo la nuova Roadmap numerose novità succulente sono in arrivo per Civil 3D ed InfraWorks.

Le categorie sono numerose, vanno dalla piattaforma alle prestazioni, dalla modellazione del terreno alle strade ed alle ferrovie, dalle strutture civili (ponti e tunnel) all’idraulica, alle reti tecnologiche (fognature, acquedotti, reti del gas), alla condivisione in Cloud con BIM Collaboration, fino a Dynamo per Civil 3D.

A parte quelle già rilasciate con la versione 2022.1 di cui ti ho parlato qui, ho già votato, per esempio:

  • Supporto di IFC 4.3 in Civil 3D: finalmente andremo oltre i problemi che IFC ha avuto, finora, nel riconoscere i modelli BIM per le infrastrutture. E potremo scambiarli con Revit e Navisworks.
  • Pubblicazione dei modelli di Civil 3D in InfraWorks: cosa già possibile, ma che sarà semplificata per poterla ottenere in pochi clic.
  • Country Kit per InfraWorks: e sarebbe ora 🙂
  • Strumenti per i parcheggi in InfraWorks: penso siano davvero utili
  • Strumenti per le transizioni tra regioni nei Modellatori in Civil 3D: per una modellazione ancora più adeguata delle strade
  • Animazione di persone e veicoli in InfraWorks: darebbero un importante tocco di realismo ai modelli
  • Dividi ed unisci tracciati in Civil 3D: ottimo miglioramento
  • Ferrovie: ho sostenuto tutti i miglioramenti perchè è un settore in forte crescita

Vota anche tu, nella Autodesk Civil Infrastructure Product Roadmap.

Ringrazio caldamente Maurizio per la dritta!
Alla prossima…
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/10/decidi-tu-il-futuro-di-autodesk-civil-3d-ed-infraworks-con-la-nuova-roadmap-di-autodesk/

Ti presento GeoBIM: un importante passo avanti nella collaborazione tra BIM e GIS, ora in Cloud

L’accordo di collaborazione tra Autodesk ed Esri, lanciato nel 2017, ha già portato ad importanti risultati nell’integrazione tra BIM e GIS, che ho seguito attentamente e presentato in questo Blog.

Come ad esempio ArcGIS Connector per Autodesk InfraWorks, seguito in breve tempo da ArcGIS Connector per Civil 3D.

Una tecnologia davvero innovativa, che permette ai due software Autodesk di connettersi ad ArcGIS Online per scaricare dati geografici utili per i progetti BIM, e viceversa: i dati BIM aggiornati possono essere caricati in ArcGIS online per aggiornare il database GIS.

Nei giorni scorsi è stato annunciato un altro passo importante: ArcGIS GeoBIM, una nuova applicazione di collaborazione tra BIM e GIS, che metterà in collegamento ArcGIS di Esri con la piattaforma Autodesk Construction Cloud.

Quindi la collaborazione tra BIM e GIS si evolve: sviluppata in un primo tempo da Desktop a Cloud, sarà disponibile da Cloud a Cloud.

Un’altra novità è che dopo questo lancio verrà resa disponibile una nuova offerta commerciale congiunta che comprende ArcGIS GeoBIM ed Autodesk BIM Collaborate Pro.

Grazie a questa nuova offerta potrai costruire progetti per esplorare le informazioni di un progetto BIM in un contesto geospaziale, tramite applicazioni Web specifiche per ogni attività.

Progetti che permetteranno agli operatori BIM e GIS di lavorare meglio insieme, migliorare le conoscenze e ridurre al minimo i rischi durante il ciclo di vita di un progetto.

Per capire meglio, puoi guardare qui sotto Anthony Enteria di Esri presentare ArcGIS GeoBIM:

Bene, sono convinto che questa soluzione aprirà molte nuove prospettive per gli operatori BIM e GIS.

Se vuoi approfondire:

Buona collaborazione tra BIM e GIS!
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/10/ti-presento-geobim-un-importante-passo-avanti-nella-collaborazione-tra-bim-e-gis-ora-in-cloud/

Novità BIM e GIS all’One Team User Meeting del 28 ottobre: sono aperte le iscrizioni

Prosegue la pubblicazione di articoli gentilmente proposti dai rivenditori a valore aggiunto di Autodesk.
Oggi One Team ci presenta il suo User Meeting 2021 per il settore AEC, Architecture, Engineering and Construction, che si terrà il 28 ottobre online.

La crescente collaborazione tra la metodologia BIM e gli strumenti GIS rappresenta un aiuto molto importante per la gestione consapevole e sostenibile della trasformazione del territorio.

La sinergia tra le soluzioni software di Autodesk ed Esri, fornisce un flusso continuo di informazioni tra la piattaforma e le parti interessate, eliminando le ridondanze, amplificando le capacità di analisi e creando un ambiente in cui i professionisti possono collaborare.

L’interoperabilità tra BIM e GIS è in continua evoluzione, con la piena implementazione di diversi formati file.

Lato GIS, tra le novità più importanti spicca sicuramente la lettura diretta del formato IFC all’interno di ArcGIS Pro.

Prima dell’ultima versione, per utilizzare il formato IFC all’interno di ArcGIS Pro era necessario servirsi dell’estensione Data Interoperability, a differenza dei file RVT provenienti da Autodesk Revit e DWG di Autodesk Civil3D.

La nuova versione di ArcGIS Pro consente di importare direttamente nel software i file IFC (IFC2x3 e IFC4), leggendone correttamente attributi, simbologia ed etichette.

L’IFC viene letto come un BIM file workspace, analogamente a quanto già avviene per i file provenienti da Revit.

È quindi possibile utilizzare tutti i tool di ArcGIS Pro disponibili per i BIM files, tra cui BIM File to Geodatabase e Make Building Layer, consentendo la conversione nel Geodatabase con l’utilizzo della simbologia originale.

Approfondiremo questa novità ed altri temi legati alla collaborazione  BIM e GIS nella sessione “Flusso di interazione Autodesk-ESRI: novità” durante l’One Team User Meeting 2021, che si terrà online il 28 ottobre per il settore AEC ed il 29 ottobre per il settore MFG.

Questo il programma della giornata del 28 ottobre:

Cosa aspetti? Ti puoi già registrare gratuitamente qui

Ci vediamo, virtualmente, allo User Meeting!
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/10/novita-bim-e-gis-allone-team-user-meeting-del-28-ottobre-sono-aperte-le-iscrizioni/

Una miniera di Webcast registrate sul BIM

Prosegue la pubblicazione di articoli gentilmente proposti dai rivenditori a valore aggiunto di Autodesk.  Oggi Orienta+Trium ci presenta il suo ricchissimo archivio di Webcast registrate, a cui puoi attingere per approfondire i temi BIM che preferisci: dal BIM in generale all’integrazione tra BIM e GIS, fino al passaggio dalla scansione laser ai modelli BIM.

L’industria dell’Architettura, dell’Ingegneria e delle Costruzioni continua ad evolversi. Per tutti i professionisti è fondamentale mantenersi aggiornati, soprattutto per quanto riguarda il BIM. Le Webcast informative organizzate in questi anni da Orienta+Trium sono stare registrate e sono tutte a disposizione sul nostro sito: basta compilare il Form di Registrazione dando il consenso a ricevere la newsletter, riceverai il link per scaricare le webcast di tuo interesse! 
In alternativa scrivi una mail a info@orientatrium.it 

Ecco l’elenco delle Webcast disponibili, suddiviso per temi:

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/06/un-miniera-di-webcast-registrate-sul-bim/

Esperienze BIM per costruzioni ed infrastrutture ai Digital Transformation Days di One Team

Sono lieto di annunciarti un evento molto importante, organizzato dagli amici di One Team: la consueta BIM&Manufacturing Conference quest’anno diventa Digital Transformation Days, il 16 e 17 giugno, dedicati alla trasformazione digitale che, accelerata dalla pandemia, sta coinvolgendo il mondo delle costruzioni, della manifattura, della Pubblica Amministrazione, delle PMI.

PS: l’evento è terminato, ma puoi riguardarlo nel canale YouTube di One Team con un clic qui

Il programma prevede:

  • Nel pomeriggio del 16 giugno “Processi digitali e BIM al tempo del PNRR: La digital Transformation nel settore del Building”, con tra le altre le esperienze di ENEL, Aeroporti di Roma, Montana Spa.
    Al termine, tavola rotonda su “Transizione digitale e mercato delle costruzioni”
  • Nel pomeriggio del 17 giugno “Processi digitali e BIM al tempo del PNRR: La Digital Transformation nel settore Infrastructure con tra gli altri gli interventi di Gruppo CAP, Risanamento, Autodesk, ESRI ed ICMQ.
    Al termine, tavola rotonda su “Le infrastrutture e il PNRR: digitalizzazione e sostenibilità”

Tutti i dettagli del programma qui

Buona partecipazione!
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/06/esperienze-bim-per-costruzioni-ed-infrastrutture-ai-digital-transformation-days-di-one-team/

Incontro BIM&GIS il 18 maggio per BIM Arena della Fondazione architetti di Firenze

Sono felice di essere stato invitato a partecipare all’incontro del 18 maggio di BIM Arena, l’iniziativa della Fondazione architetti di Firenze, che da qualche tempo approfondisce i temi BIM.

Il tema di questo incontro sarà BIM&GIS: si svolgerà online dalle 9.15 alle 13.00.

Dopo la presentazione dell’architetto Lapo Galluzzi della Fondazione, oltre al sottoscritto parteciperanno Chiara Rizzarda, Lapo Bernardini, Marcella Faraone di FS Technology e Marco Martens di NKE. Davvero una bella platea di relatori!

Il mio intervento sarà dedicato all’integrazione di BIM e GIS per l’architettura e le Infrastrutture.

Il programma completo dell’incontro è disponibile qui in Pdf.

Puoi iscriverti qui, e non è obbligatorio essere architetti 🙂

Ci vediamo il 18 maggio!
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/05/incontro-bimgis-il-18-maggio-per-bim-arena-della-fondazione-architetti-di-firenze/

L’integrazione tra GIS e BIM per le infrastrutture: guarda l’intervista registrata

Il 4 febbraio sono stato intervistato da Davide Barbero di BIM HUB Ticino sull’integrazione tra BIM e GIS nel campo della progettazione delle infrastrutture.

Come saranno le città del futuro? Come cambieranno i processi di pianificazione urbanistica?  Come verranno gestiti i dati GIS (Sistemi di informazione geografica) integrati ai processi di lavoro BIM ( Building Information Modeling) ? Come cambierà la progettazione delle infrastrutture? Come affrontare le sfide del cambiamento climatico e l’urbanizzazione di massa?  Quali sono i benefici che la committenza potrà trarne?

Ora l’intervista è stata pubblicata su YouTube, eccola:

Spero davvero ti sia utile...

Ringrazio caldamente Davide Barbero e Benedetta Raiola per aver pensato a me.

Buona visione e buon ascolto!
Giovanni Perego

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/04/lintegrazione-tra-gis-e-bim-per-le-infrastrutture-guarda-lintervista-registrata/

Tutte le novità dell’integrazione tra BIM e GIS: dal Generative Design alla Science of Where

Prosegue la pubblicazione di articoli gentilmente proposti dai rivenditori a valore aggiunto di Autodesk.  Oggi One Team ci racconta il recente Webinar sull’integrazione tra GIS e BIM, un tema molto interessante, che appare spesso in questo Blog.

Si è svolto lo scorso 24 febbraio il Webinar Organizzato da ESRI in collaborazione con One Team su GIS e BIM per lo sviluppo sostenibile del territorio e la riqualificazione urbana.

L’evento è stato l’occasione per fare il punto della situazione sulle novità riguardo alle soluzioni di integrazione dei due modelli e sulla sua applicazione alla progettazione infrastrutturale, urbana e territoriale.

Emilio Misuriello di ESRI Italia ha aperto i lavori dichiarando che ormai la connessione tra i due strumenti è stata sdoganata ed i risultati ottenuti hanno dimostrato come sia indispensabile questa interrelazione, soprattutto quando si tratta di progettare opere complesse.

“Il BIM è sempre più integrato con i sistemi territoriali e l’obiettivo, ormai quasi raggiunto, è quello di creare una piattaforma comune di scambio di dati anche a favore delle politiche territoriali e infrastrutturali. La parte BIM è sicuramente fondamentale, ma il passo successivo è quello di integrare a questi strumenti anche l’intelligenza artificiale”.

Per Riccardo Perego, presidente di One Team:

“BIM e GIS sembrano nati per lavorare assieme e per dare il valore aggiunto agli strumenti di analisi esistenti. Permettono di analizzare gli oggetti reali attraverso la loro rappresentazione e una raccolta di informazioni e dati ad essi collegati. Anche lavorano in modalità differenti, il primo in 3D e il secondo prevalentemente sulla cartografia, la loro impostazione di base è comunque la stessa. Inoltre, adesso, attraverso strumenti più avanzati, potremo sfruttarne al massimo le potenzialità. La necessità di comprendere come cambieranno i nostri sistemi urbani, alla luce delle nuove abitudini e lifestyle, anche dovuti alla pandemia, ci richiede strumenti di analisi, simulazione e previsione evoluti e in grado di anticipare le tendenze. Per fortuna abbiamo già le soluzioni in mano, dobbiamo solo ottimizzarle e applicarle”

Nel corso del Webinar è stato presentato il quadro normativo all’interno del quale si colloca la necessità dell’integrazione BIM e GIS e successivamente sono state mostrate al pubblico le novità in tema software.

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/03/tutte-le-novita-dellintegrazione-tra-bim-e-gis-dal-generative-design-alla-science-of-where/

Una chiacchierata in libertà su: GIS, BIM, Infrastrutture ed il mondo Autodesk

Qualche giorno fa, sono stato intervistato dall’ottimo Paolo Corradeghini, ingegnere, topografo e blogger (www.3dmetrica.it), sui temi GIS, BIM, infrastrutture ed il mondo Autodesk.

Ne è uscita una bella chiacchierata, durata un’oretta, durante la quale ho presentato chi sono, ed ho cercato di dare una panoramica del mondo in cui lavoro, parlando di CAD, di BIM orizzontale e BIM verticale, di Reality Capture, quindi di Scan2BIM, e poi di Dynamo, di progettazione parametrica e Generative Design, di CDE o AcDAT e condivisione in dei modelli BIM in Cloud.

Puoi guardarci su YouTube qui sotto:

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/02/una-chiacchierata-in-liberta-su-gis-bim-infrastrutture-ed-il-mondo-autodesk/

L’integrazione tra GIS e BIM per le infrastrutture: segui la mia intervista giovedì 4 febbraio

Ho accettato con piacere l’invito di BIM HUB Ticino per un’intervista online, dedicata all’integrazione tra BIM e GIS nel campo della progettazione delle infrastrutture.

Come saranno le città del futuro? Come cambieranno i processi di pianificazione urbanistica?  Come verranno gestiti i dati GIS (Sistemi di informazione geografica) integrati ai processi di lavoro BIM ( Building Information Modeling) ?Come cambierà progettazione delle infrastrutture? Come affrontare le sfide del cambiamento climatico e l’urbanizzazione di massa?  Quali sono i benefici che la committenza potrà trarne?

Proverò a rispondere a queste domande giovedì 4 febbraio dalle ore 16.00, durante l’evento online che durerà circa 60 minuti.

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2021/01/lintegrazione-tra-gis-e-bim-per-le-infrastrutture-segui-la-mia-intervista-giovedi-4-febbraio/