«

»

Mag 29 2017

Autodesk University 2017: le proposte di sessione quest’anno si votano!

AU2017

Terminato il “Call for Proposal“, il periodo in cui è stato possibile presentare proposte di sessioni per Autodesk University 2017, per la prima volta Autodesk ha deciso di sottoporre queste proposte al voto.

Qui i dettagli sul voto, che resterà aperto fino al 16 giugno. Bene, cosa ne dici di votare le proposte di sessione italiane?

Già l’anno scorso la presenza italiana ad AU, che a mio parere è di ottima qualità, è stata consistente: sosteniamola quindi votando le sessioni. Qualche giorno fa ho lanciato l’appello sui Social, ad esempio qui, chiedendo di segnalarmi le sessioni presentate, oltre quella che, naturalmente, ho presentato io e di cui trovi i riferimenti più avanti.

Ecco cosa ho raccolto finora…
NB: questo post è in continuo aggiornamento, a poco a poco che gli autori mi segnalano le loro proposte..

Purtroppo non è possibile indicare un link diretto alla proposta, quindi vai qui e fai una ricerca utilizzando il titolo. Leggi la descrizione e poi, se lo ritieni opportuno, vota.
Chiunque può votare, non è necessario iscriversi.

In rigoroso ordine di arrivo, ecco le proposte pervenute finora:

Santi Sarica, che già ad AU 2016 si era fatto portavoce di Ativa nel presentare il bel progetto BIM per la messa in sicurezza dell’A5 in Piemonte, ha presentato due proposte:

  • BIM4DAM – The Body Sketch A case of study with AutoCAD Civil 3D
  • BIM4DAM – Foundations, the Jet Grouting A case of study with AutoCAD Civil 3D

Angelo Ambrogini di Open Project ha presentato:

  • S-BIM: from dense cloud to structural analysis with rebar and steel shop drawing

Chiara C. Rizzarda, di Citterio&Viel, già relatrice ad AU 2016 con il suo collega Claudio Vittori Antisari, ha recensito numerose proposte su Linkedin qui. Le sue proposte sono:

  • The BIM Challenge: A Gamified Framework for learning Revit
  • BIM for Hotels – More Revit automation for rule-based spaces
    (NB: se non lo trovi togli sostituisci il “-” o cerca solo BIM for Hotels)
  • Revit for Interior Design – The Forgotten Discipline of BIM

Giacomo Bergonzoni di Open Project, già relatore a BIMagination di Roma, ha presentato:

  • BIM implementation case studies: from Bulgari Jewelry Factory to residences in Masdar 
  • BIM 4 LEED: how BIM process can improve your LEED design and certification 
  • BIM User Groups and BIM standards all over the world, how are they connected?

Nicola Ianeselli di Astaldi ha presentato:

  • General Contractor point of view: interoperability as the key for successful project.
  • General Contractors work with BIM, advantages and disadvantages, Stakeholdes chain.
    (NB: l’errore in Stakeholdes è nel titolo pubblicato sul sito AU: così lo trovate 🙂 )
  • BEP for Infrastructure Projects. How to & Hands-ON

Cesare Caoduro, mio ottimo ex collega, ora presso COWI, ha presentato:

  • MEP modeling made easy with Dynamo
  • A tunnel fairy tale: from a paper sketch to a full detailed construction design

Davide Madeddu ha presentato:

  • Using BIM360 Platform to Perform a full Collaborative Maturity
  • Set it, Check it, Post it: A comprehensive workflow to assess your BIM model 
  • Fractal Evolution with Dynamo, Fractal, Revit, Fusion360 and Arduino

Il sottoscritto, sulla base dell’esperienza fatta con Remake per la ricostruzione degli oggetti dalle fotografie qui e qui, ha presentato:

  • Reality Capture for the defense of cultural and archaeological heritage

Bene, a questo punto puoi cercare le proposte qui, e (se lo ritieni opportuno) votarle!

Ti ricordo che Autodesk University quest’ anno si terrà dal 14 al 16 novembre a Las Vegas, ma il suo successo la sta facendo sbarcare in altre città del mondo: guarda qui dove

Infine qui puoi leggere tutto quello che ho scritto l’anno scorso su e da Autodesk University 2016.

#AU2017
Buon voto!
Giovanni Perego