«

»

Lug 26 2017

Disponibile l’aggiornamento 2018.1 di Autodesk Revit: BIM per tutte le discipline

Da qualche giorno è disponibile Autodesk Revit 2018.1, un aggiornamento che introduce molte importanti novità.

Come avrai notato, il rilascio di una sola versione all’anno non basta più per l’impetuosa crescita dei principali software Autodesk: in questo caso l’aggiornamento viene rilasciato a soli 4 mesi dalla 2018.0.

la tua Autodesk App ti ha già avvisato, se hai un abbonamento attivo (Autodesk Subscription) e ti permette di scaricarlo ed installarlo al volo.

Altrimenti puoi scaricare l’Update da Autodesk Account: vai in Gestione, apri Autodesk Revit e scegli Aggiornamenti e moduli aggiuntivi. Puoi installarlo al volo, oppure scaricarlo per poi installarlo quando ti è più comodo.

Vediamo ora le principali novità dell’Update 2018.1 per Autodesk Revit…

Nuovi contenuti per architetti: le librerie di famiglie disponibili in Revit si arricchiscono di nuovi contenuti, tra cui arredi per uffici, mobili, elettrodomestici ed oltre 100 nuovi tipi di finestre di uso comune. Guarda il video qui.
A grande richiesta degli utenti, soprattutto per i grandi progetti, ora è possibile utilizzare il Browser di progetto per organizzare gli Abachi. Questo permette di ridurre lo spazio occupato sullo schermo e contemporaneamente di ritrovare più facilmente gli abachi desiderati, catalogati secondo i tuoi standard. Guarda il video qui.
Dynamo Player: ora può chiedere input all’utente. Lo strumento che ti permette di utilizzare gli script dell’incredibile Dynamo senza conoscere questo magnifico ambiente di programmazione visuale, ora può chiedere input all’utilizzatore. Guarda il video qui.
Grazie alle nuove API per i materiali, applicazioni esterne possono creare o modificare i materiali assegnati alle superfici. Guarda il video qui.
Forme libere per i ferri nel cemento armato: per quanto riguarda la parte strutturale questa novità è spettacolare. Ora puoi lavorare in 3D e definire le facce alle quali i ferri devono essere allineati. I ferri a forma libera possono avere qualsiasi geometria, sia piana che 3D, per  utilizzati per il rinforzo degli elementi complessi. Inoltre hai a disposizione gli strumenti per creare i disegni esecutivi e guidare il cantiere. Guarda il video qui oppure leggi l’articolo qui.
Come dimostra l’esempio, questa nuova funzionalità è molto utile nella progettazione BIM dei ponti, di cui ti ho scritto qui.
A proposito di strutture, è stata rilasciata la Structural Precast Extension for Revit, disponibile grazie ad Autodesk App o su Autodesk Account. Rende disponibili gli strumenti BIM per progettare e creare i dettagli per gli elementi prefabbricati.
Veniamo ora ala disciplina MEP: ora puoi tracciare tubi inclinati multi-punto. Questo migliora ulteriormente la produttività. Guarda il video qui.
Inoltre, grazie alla Revit Extension for Fabrication, disponibile anche lei grazie ad Autodesk App dopo aver installato l’aggiornamento a Revit 2018.1, oppure su Autodesk Account, puoi supportare la funzionalità dei buchi dinamici, per inviarli a Fabrication CAMduct for manufacturing. Guarda il video qui.
Bene, se vuoi approfondire eccoti alcuni spunti:

Alla prossima!
Giovanni Perego