Ativa Engineering: progetto BIM Nodo Idraulico Ivrea

CaseHistory-BIM-Ivrea-00

Ed eccomi a proporti una Case History BIM per le infrastrutture molto interessante, apparsa qui nel Blog degli amici di One Team.

Si tratta del progetto del Nodo Idraulico di Ivrea, a cura di Ativa Engineering, per la messa in sicurezza di un tratto dell’Autostrada A5 Torino-Quincinetto, dal rischio di esondazione del Fiume Dora Baltea.

Lascio parlare gli autori e riporto più avanti il bel video realizzato con Autodesk InfraWorks 360:

Nel 2000 a seguito di forti precipitazioni, la portata di piena del Fiume Dora ha raggiunto il Comune di Ivrea e,  in prossimità del Ponte Vecchio, è stata rallentata dalla restrizione del varco. A seguito di questo fenomeno si è generato un bacino di laminazione che ha proseguito il suo percorso in direzione dell’autostrada, andando ad attivare il Paleo Alveo e sommergendo l’autostrada. L’ondata di piena ha proseguito poi il suo percorso in direzione Sud, andando a danneggiare il rilevato stradale in prossimità dello svincolo di Pavone. L’alluvione del 2000 ha comportato lo scalzamento del rilevato e la conseguente necessità di procedere alla realizzazione del Viadotto Marchetti.

CaseHistory-BIM-Ivrea-Lotti

Il flusso di lavoro utilizzato è partito dalla realizzazione del Modello Topografico e dalla realizzazione del Modello delle Superfici per poi passare alla progettazione del Modello idraulico e alla progettazione del Modello Stradale in ambito Civil 3D.

I modelli ottenuti con l’utilizzo di Civil 3D sono stati realizzati sfruttando la metodologia del collegamento dati per ottenere modelli leggeri, facilmente gestibili e dinamicamente collegati tra loro.  Lo step successivo è consistito nella realizzazione del Modello delle strutture “stradali” in ambito Revit e ha previsto lo studio delle metodologie di collegamento tra Revit e Civil 3D per far comunicare gli oggetti realizzati con i singoli programmi.

CaseHistory-BIM-Ivrea-tecnologia

E’ stato messo in evidenza  il processo necessario per scambiare dati ed informazioni in formato IFC. Dopo aver realizzato i modelli, si è proceduto con lo studio delle interferenze e delle tempistiche di realizzazione con l’utilizzo di Navisworks. Alla fine si è realizzato un modello per la rappresentazione territoriale del progetto con l’utilizzo di InfraWorks.

Di seguito il video realizzato dai tecnici di Ativa Engineering, attraverso InfraWorks 360, per la presentazione del progetto:

La modellizzazione BIM rappresentata nel video si riferisce al Lotto 3, dove era previsto un innalzamento della livelletta dell’autostrada di circa 6/7 metri. Naturalmente a seguito dell’innalzamento, sarebbe stato necessario procedere con il rifacimento di sovrappassi e sottopassi.

Ottimo lavoro!
Grazie One Team ed Ativa Engineering.

Alla prossima
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2016/06/ativa-engineering-progetto-bim-nodo-idraulico-ivrea/