L’integrazione tra GIS e BIM trasformerà il modo di progettare e costruire le infrastrutture

Fonte: Autodesk Redshift

Riprendo volentieri un articolo pubblicato  su Autodesk Redshift in italiano sul tema dell’integrazione tra BIM e GIS. Del resto, sono anni che predico la georeferenziazione dei progetti di infrastrutture: ora la tecnologia e le aziende di sviluppo software come Autodesk ci vengono incontro da sole.

Da una parte stiamo vivendo la rivoluzione della digitalizzazione della progettazione di edifici ed infrastrutture grazie ai modelli intelligenti 3D, quello che per brevità chiamiamo BIM.

Dall’altra parte anche il mondo GIS è in subbuglio, per un motivo simile: il passaggio dal tradizionale 2D alla rappresentazione 3D, che comporta anche un maggior dettaglio (LOD) e quindi l’integrazione dei modelli 3D che arrivano, finalmente, dalla progettazione.

Ma ciò che è più importante è il reciproco vantaggio che il mondi della progettazione BIM e quello della pianificazione GIS ricavando reciprocamente dalla loro integrazione. Ho avuto modo di notarlo anche ad Autodesk University di Las Vegas,  grazie al contributo di Italferr che puoi leggere qui.

Bene, se vuoi approfondire puoi leggere:

Alla prossima!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2018/12/lintegrazione-tra-gis-e-bim-trasformera-il-modo-di-progettare-e-costruire-le-infrastrutture/