«

»

Mar 22 2018

Ti presento AutoCAD 2019: ora contiene sette prodotti verticali ed applicazioni web e mobili

Il nuovo AutoCAD 2019 cambia nome e diventa sette volte più potente.

Infatti da oggi 22 marzo, l’abbonamento ad AutoCAD permette l’accesso alle funzionalità ed alle librerie di 7 prodotti CAD verticali, che finora venivano venduti separatamente.

Il nuovo AutoCAD ora si chiama:

AutoCAD con set di strumenti specializzati

Gli strumenti specializzati che vengono aggiunti sono AutoCAD ArchitectureAutoCAD MechanicalAutoCAD ElectricalAutoCAD Map 3Dsì, proprio lui, il ponte tra CAD e GIS di cui questo Blog ha parlato spesso. E poi anche AutoCAD MEPAutoCAD Raster Design ed infine AutoCAD Plant 3D.

Ma attenzione: AutoCAD Civil 3D, la colonna portante del BIM per le infrastrutture e l’ingegneria civile non è compreso, resta un prodotto indipendente, così come Advance Steel, anche lui basato su AutoCAD.

Direi che non è poco, i clienti in abbonamento che ora hanno la possibilità di accedere a questi strumenti, che altrimenti andavano acquistati a parte. Ora vediamo in dettaglio cosa comporta questa grande novità…

Bene, prima di tutto se hai un abbonamento di AutoCAD (quello completo, non quello LT), oppure di uno dei sette prodotti verticali di cui sopra, contatta il tuo rivenditore Autodesk preferito per tutte le informazioni sul passaggio: in ogni caso, nulla avviene automaticamente: se non chiedi il passaggio, prosegui nel tuo abbonamento al prodotto “semplice”.

Anche se hai un piano di manutenzione, informati con il tuo rivenditore Autodesk per la sua conversione in abbonamento ad AutoCAD con set di strumenti specializzati.

Se hai un abbonamento ad una Collection, AEC o Product Design, dal 1° aprile avrai AutoCAD con set di strumenti specializzati.

E’ importante sapere che da oggi non è più possibile acquistare nuovi abbonamenti singoli ad AutoCAD “semplice” ed ai sette prodotti verticali di cui sopra, quindi per avere nuovi posti di lavoro di questi prodotti è necessario l’acquisto di abbonamenti ad AutoCAD con set di strumenti specializzati.

Infine ti ricordo di nuovo che AutoCAD Civil 3D resta un prodotto indipendente e non è coinvolto in queste novità, così come Advance Steel, anche lui basato su AutoCAD.

Detto questo veniamo alle altre novità, perchè non è finita 🙂

Come puoi vedere nell’immagine, quest’anno le novità sono suddivise in tre strati: il set di strumenti specializzati di cui ti ho scritto, le App di AutoCAD per il Web ed i dispositivi mobili, infine i miglioramenti al “core” di AutoCAD, validi anche per tutti gli strumenti specializzati  versione 2019, che verranno rilasciati a breve.

Le App di AutoCAD ti rendono possibile usare i Dwg ovunque.

  • Grazie alla nuova AutoCAD Web App puoi creare, visualizzare, modificare  i disegni CAD ovunque, grazie ad un’interfaccia semplificata apposta per Internet. Puoi condividere i tuoi disegni nel Cloud ed accedere da qualsiasi dispositivo all’interno del tuo browser preferito. Provala qui.
  • La AutoCAD mobile app, invece, ti permette di accedere ai disegni dai dispositivi mobili, come gli smartphone piuttosto che gli iPad.

Infine eccoci ai miglioramenti del “core” di AutoCAD: vediamo quelli principali.

  • Confronta i Dwg: i nuovi strumenti di confronto permettono l’identificazione delle differenze grafiche tra due revisioni di qualsiasi disegno.
  • Viste condivise: facilita la condivisione dei progetti con tutte le parti interessate.
  • Viste e finestre: consente di inserire viste denominate o modificare la scala di una vista mentre si lavora nel layout, o spazio carta.
  • Interfaccia utente: Oltre 200 finestre di dialogo ed altri elementi dell’interfaccia utente sono stati aggiornati per garantire la migliore esperienza visiva possibile.

Bene, per essere il primo passo nel rilascio delle nuove versioni 2019 si parte bene… 🙂
Restate sintonizzati, a seguire ti scriverò delle novità degli altri software Autodesk, appena disponibili…

Buon aggiornamento!
Giovanni Perego.