«

»

Set 19 2016

Città Digitali 3D per la pianificazione e l’impatto ambientale: prova il tutorial

InfraWorks360-Siena-Set2016-01

Il modello digitale 3D di Siena ricostruito dai dati Open della Regione Toscana con InfraWorks 360.
Fai clic sull’immagine per ingrandire

Oggi voglio tornare ad approfondire un tema importante: quello delle Città Digitali 3D. 

Queste possono svolgere un ruolo molto importante nella pianificazione urbana e territoriale, che per la gran parte è ancora ferma a rappresentazioni 2D. Inoltre questi modelli rappresentano la base di partenza ideale per la progettazione BIM di infrastrutture.

Gli ostacoli, fino a poco tempo fa, stavano nella scarsità e nel costo dei dati, e nella necessità d utilizzare software complessi e costosi, e quindi avvalersi di operatori specializzati.

Bene, oggi non è più così. Vediamo perchè. 
InfraWorks360-Gallipoli-Set2016-01

Il modello digitale 3D di Gallipoli ricostruito dai dati Open della Regione Puglia con InfraWorks 360.
Fai clic sull’immagine per ingrandire

Prima di tutto i dati.

Oggi molte Regioni rendono disponibili, attraverso i loro Geoportali, i Dati Geografici in modalità Open: questo ti permette di avere a disposizione Modelli Digitali di Elevazione, Carte Tecniche, DB Topografici, Grafi stradali e molto altro ancora, liberamente utilizzabili grazie alle licenze d’uso di tipo Open che ti permettono di utilizzare i dati, anche per fini commerciali, purchè ne citi la fonte.

Leggi qui le recensioni che ho pubblicato sui Geoportali italiani.

Inoltre le nuove tecnologie di rilievo, basate sull’uso di laser scanner e di droni, hanno abbattuto i costi e permettono di ottenere in tempi brevi modelli 3D formati da milioni di punti. oppure ricavati da fotografie digitali, ortofoto georeferenziate e così via.

Leggi qui l’articolo dedicato al rilievo territoriale basato sui droni

Infine, se hai bisogno di un modello 3D di una zona dove non sono disponibili Dati Geografici Open, magari al’estero, e non hai il tempo e le risorse per andare a realizzare un rilievo sul posto, ti viene in aiuto un servizio Cloud innovativo. Si chiama Model Builder ed è reso disponibile dal software Autodesk InfraWorks 360: ti permette di scaricare in pochi minuti  il modello 3D di una qualsiasi porzione del mondo, con estensione fino a 100 chilometri quadrati.

Leggi qui l’articolo sul servizio Cloud Model Builder

InfraWorks 360 - Monza

Modello 3D di Monza, ottenuto grazie al servizio Model Builder di Autodesk InfraWorks 360

Ed il software?

Ti ho già anticipato la disponibilità del servizio Cloud Model Builder: facile da usare, in pochi minuti permette di ottenere risultati simili a quelli che in precedenza richiedevano giornate di ricerche e di prove per ricostruire il modello dai dati geografici e dai rilievi.

Bene, in realtà l’intero Autodesk InfraWorks 360 è concepito a partire dalla semplicità d’uso. Se vuoi costruire il tuo modello a partire dai Dati Geografici Open, ti basta avere le conoscenze di base del mondo GIS per cavartela bene.

E poi è integrato con l’intera soluzione Autodesk: hai progettato un edificio con Revit? lo puoi inserire nel modello. Anche se lo hai realizzato con 3ds Max oppure AutoCAD, in 3D. E perfino con Sketchup. Hai un disegno CAD 2D di AutoCAD? Lo puoi inserire nel modello, ad esempi per definire un parcheggio. Hai progettato una strada con Civil 3D? La puoi inserire.

In realtà le strade le puoi progettare, compresi i ponti, già con gli strumenti di InfraWorks 360, perchè Autodesk InfraWorks 360 è parte importante della soluzione BIM per le Infrastrutture. Ma questa è un’altra storia.

Vuoi provare Autodesk InfraWorks 360?
Ti ho messo a disposizione un pacchetto tutorial per muovere i primi passi.

InfraWorks 360-Montalcino

Ti basteranno un paio d’ore per seguirlo e costruire il tuo modello di Città Digitale 3D: in questo caso Montalcino, in provincia di Siena, grazie agli ottimi Dati Geografici Open messi a disposizione dalla Regione Toscana qui. Avrai modo di usare:

  • Il Modello Digitale di Elevazione (DEM) a 10 metri, in formato .ASC
  • I limiti ammministrativi, ovvero I confini comunali in formato Shp
  • La Carta Tecnica Regionale 1:10.000, in formato Shp
  • La Carta Tecnica Regionale 1:2.000 per i centri abitati, in formato Shp
  • Il grafo stradale, del comune, in formato Shp

Scarica il tutorial ed i Dati Geografici di prova qui.

E poi completa il tuo modello seguendo le istruzioni che ho pubblicato qui

Naturalmente ti servirà la versione di prova di Autodesk InfraWorks 360, che dura 30 giorni: installala da qui.
Attenzione: hai bisogno di un computer con sistema operativo a 64 bit.

Buona Città Digitale 3D!
GimmiGIS