5 motivi per passare alla Autodesk AEC Collection

Conosci la nuova Autodesk AEC Collection?

E’ una soluzione miracolosa: con una sola licenza puoi avere a disposizione tutto, ma proprio tutto il software che occorre in campo CAD, GIS e BIM: dal rilievo, all’inquadramento cartografico, dal piano di fattibilità alla progettazione definitiva ed esecutiva, fino al cantiere.

Bene, abbiamo pubblicato un breve video su YouTube, per spiegarti meglio le potenzialità della Autodesk AEC Collection, nella nuova Playlist di Datech Solutions nel canale di Tech Data Italia. Ecco il video condiviso qui sotto: accendi l’audio e dai un’occhiata…

E se ti piace, metti mi piace e condividilo! Qui il link a YouTube.

Autodesk AEC Collection significa poter utilizzare con una sola licenza a noleggio ben 23 titoli software: da AutoCAD a Revit per l’architettura, le strutture e gli impianti, Da InfraWorks ad AutoCAD Map 3D e Civil 3D per le infrastrutture, e poi Formit Pro per la progettazione preliminare e Recap Pro per i rilievi laser scanner o da droni e foto digitali, 3ds Max per il rendering e le animazioni video, Navisworks per  il controllo delle interferenze e la gestione del cantiere. E non basta: Dynamo Studio per la progettazione parametrica, Revit Live per la presentazione dei progetti e la Realtà Virtuale, Robot Structural Analysis Professional per l’analisi delle strutture metalliche ed in cemento armato, Advance Steel per le strutture metalliche, Vehicle Tracking per la verifica degli ingombri stradali, e molti altri software ancora, oltre ad ottimi servizi Cloud.

E scusa se è poco 🙂

Alla prossima!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2017/12/5-motivi-per-passare-alla-autodesk-aec-collection/