«

»

Mag 09 2016

Il nuovo Autodesk ReCap 360 e ReCap Pro 2017

recap-360-pro-2017-badge-256px

Autodesk ReCap, che sta per Reality Capture, ha introdotto anche lui numerose novità quest’anno.

Prima di tutto il re-packaging, che vede Autodesk ReCap 360 sempre disponibile come versione free, mentre ReCap 360 Pro, ad un costo molto basso, offre ora tutte le funzionalità anche della versione Ultimate, che scompare.

Le numerose novità della nuova versione riguardano prima di tutto il supporto migliorato per gli UAV/SAPR, noti come droni, per creare ortofoto, modelli digitali di elevazione e Mesh 3D. E poi la creazione di Mesh 3D dalle nuvole di punti ed infine la pulizia delle nuvole di punti. Vediamole tutte in dettaglio…

Prima di tutto ReCap 360 Pro ora supporta perfettamente i nuovi strumenti di rilievo, in particolare gli UAV/SAPR, altrimenti noti come Droni. Il servizio Photo-to-3D è stato aggiornato con funzioni specifiche per i droni, che permettono di creare ortofoto georeferenziate, modelli digitali di elevazione e Mesh 3D dalle fotografie digitali con informazioni GPS. L’utilizzatore può indicar anche punti di appoggio rilevati a terra, per migliorare la precisione oppure allineare la Mesh 3D o la nuvola di punti rilevata dal drone con altre nuvole di punti.

E poi ReCap 360 Pro ora ti permette di convertire le nuvole di punti in mesh 3D: con questo servizio Scan-to-Mesh, puoi isolare gli oggetti che ti interessano nella nuvola di punti e ricostruirne la Mesh 3D.

Il servizio è simile a quello di ReCap Photo, disponibile ormai da un paio d’anni, che permette di ricostruire una Mesh 3D dalle fotografie digitali: non devi fare altro che caricare la nuvola di punti sul Cloud, per poi ricevere una email quando la trasformazione è pronta e puoi scaricare la Mesh 3D. Questo ti permette, per esempio, di lanciare più processi in parallelo. Guarda qui sotto alcuni ottimi esempi del servizio Scan-to-Mesh in azione.

Un altro nuovo strumento importante è l’Auto-Cleanup, che ti permette di pulire facilmente le nuvole di punti dagli elementi di disturbo, come persone o automobili in movimento, che non hai potuto evitare di catturare. Auto-Cleanup ti fa risparmiare ore ed ore di lavoro manuale e noioso. Guarda qui sotto lo strumento Auto-Cleanup in azione.

E per finire eccoti uno splendido esempio applicato italiano: la ricostruzione degli interni della Villa Reale di Monza, e scusa se è poco…

Se vuoi approfondire ti consiglio:

Alla prossima!
Giovanni Perego