Il nuovo Geoportale ISPRA

GeoportaleIspra-Home

Un altro ente importante ha rinnovato recentemente il suo Geoportale, a conferma del rinnovato interesse in ambiente pubblico per il dato geografico: si tratta di ISPRA, l’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale.

Era ora, visto che ISPRA è il riferimento italiano per l’attuazione della direttiva INSPIRE, ed il suo Geoportale, quando l’avevo esaminato in ottobre, in occasione del seminario sulla cartografia digitale ed i SIT (qui puoi scaricare la mia presentazione sui Geo Dati Open), era a dir poco dispersivo.
Tieni presente che ISPRA gestisce qui un altro Geoportale, quello del Servizio Geologico d’Italia (SGI).

Vediamo quali novità, e soprattutto quali Geo Dati Open, o OpenGeoData troviamo in questo nuovo Geoportale ISPRA.

Prima di tutto abbiamo un Viewer geografico, configurabile su tematiche differenti.

Geoviewer Ispra

Per accedere, alle tematiche, apri il Viewer generale e poi scegli Approfondimenti tematici:

IspraVisualizzatoriTematici

Nel menu del Viewer Generale (ma anche nella pagina principale, nel menu Servizi OGC e INSPIRE), si trova un link interessante: Download. Questo porta ad una pagina dove, con molto piacere, abbiamo subito notato il logo IODL, che sta per Italian Open Data License, in versione 2.0 che puoi leggere qui.

Bene, rassicurati sulla licenza, possiamo procedere al download dei dati. Ne abbiamo a disposizione numerosi, dal classico Corine Land Cover al reticolo ed ai bacini idrografici, la cartografia gravimetrica, il Modello Digitale di Elevazione (DEM) a 20 e 75 metri, il consumo di suolo e molto altro ancora.

Ispra-Download

Un altro aspetto interessante del nuovo Geoportale sta nelle numerose opzioni disponibili per effettuare ricerche dei dati. Nella home, oltre a Sfoglia il catalogo ed alle Ricerche tematiche, puoi utilizzare la Ricerca avanzata per trovare i dati attraverso i loro metadati.

Per quanto riguarda i servizi, nella pagina iniziale trovi nel menu Servizi OGC e INSPIRE che ti permettono di aprire le pagine dedicate ai numerosi servizi WMS ed all’unico (per ora?) servizio WFS.

Ispra-MenuServiziOGC

Bene, ad un primo rapido esame il nuovo Geoportale ISPRA sembra rispondere in modo adeguato alle principali esigenze di un Geoportale che si rispetti. Spero vivamente che l’ente non voglia fermarsi qui, e che dopo aver messo ordine prosegua nella realizzazione di nuovi servizi e soprattutto nuovi dati geografici da mettere a disposizione di tutti.

Se vuoi approfondire puoi leggere gli altri articoli che ho pubblicato finora sui Geoportali italiani:

Infine puoi scaricare la mia presentazione sui dati geografici Open qui.

Alla prossima!
Giovanni Perego, detto GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2015/12/il-nuovo-geoportale-ispra/