Georeferenziare i progetti BIM

SharedReferencePoint-BIM

Uno degli ostacoli principali nella collaborazione BIM consiste nella corretta georeferenziazione dei progetti. Soprattutto nel caso di collaborazione tra BIM verticale (architettura).e BIM orizzontale (infrastrutture).

Ma prima di tutto, a cosa serve georeferenziare i progetti? Serve ad utilizzare nel tuo progetto BIM sia i dati topografici, come i rilievi, sia i dati cartografici e GIS, come ortofoto, carte tecniche o meglio Database Topografici e così via, per inserire il progetto nel contesto territoriale 3D. E scusa se è poco.

Allo stesso modo, se vuoi che la parte BIM verticale dialoghi con quella orizzontale, ad esempio se vuoi inserire il progetto del casello in quello dell’autostrada, o della stazione in quello ferroviario: non puoi certo farlo manualmente, rischiando errori clamorosi. Hai bisogno di condividere la georeferenziazione.

Bene, ma in pratica come posso fare? Guarda il video seguente, dove John Sayre di Autodesk ti mostra la tecnologia Shared Reference Point, che permette di condividere la georeferenziazione dei progetti tra AutoCAD Civil 3D, Revit, InfraWorks 360 e Navisworks.

In questo video John Sayre di Autodesk ci mostra come fare: ti consiglio di iniziare da 8′ 45″ per saltare i preliminari della Webcast registrata.

Trovi l’utilità Shared Reference Point per Civil 3D e per Revit all’interno dei Productivity Tools per AutoCAD Civil 3D: puoi scaricarli dal tuo Autodesk Accounts,all’interno dei Miglioramenti dei prodotti.

Se pensi che non userai mai tutti questi software, perchè ne usi uno solo, dai un’occhiata qui.

Se vuoi approfondire:

Grazie mille a John Sayre e buona georeferenziazione!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2017/03/georeferenziare-i-progetti-bim/