Categoria: Autodesk

Analisi di fiumi e di allagamento

Gli Autodesk Labs non finiscono mai di stupire.

Dopo l’avveniristico Progetto Galileo, molto promettente, eccoli uscire con una nuova estensione per AutoCAD Map 3D e Civil 3D dedicata all’analisi dei fiumi e di allagamento. Molte importanti novità delle nuove versioni 2012 di Map 3D e Civil 3D affrontano proprio questo genere di argomenti: ad esempio il dimensionamento delle condotte per lo scarico delle acque, la definizione degli spartiacque e l’analisi dei bacini idrografici, la gestione di reti tecnologiche come acquedotti e fognature. Non vedo l’ora di riuscire ad entrare nei dettagli, appena usciranno le versioni taliane.

Tutti argomenti che, secondo me, dovrebbero stare al centro dell’attenzione in Italia, dove ad ogni pioggia abbondante uccede il finimondo

Questa nuova River Analysis Extension, rilasciata come anteprima di tecnologia, promette di automatizzare la generazione delle sezioni trasversali e l’analisi di allagamento, basandosi sia sui modelli di Civil 3D (Superfici TIN) sia su quelli di Map 3D (Superfici DEM) sia le recentissime nuvole di punti da laser scanner LiDAR, che vengono utilizzate da entrambi i software.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata alla nuova estensione e sul Blog di Autodesk Labs, gestito da Scott Sheppard. L’anteprima di tecnologia è del tutto gratuita, e funzionerà fino al 31 dicembre 2011. PS: alla fine del 2011 la data di scadenza è stata prorogata al 31-12-2012! Abbiamo ancora un anno a disposizione!

Grazie mille ad Enzo di Paolo e Maurizio Simoni per la segnalazione!
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/05/analisi-di-fiumi-e-di-allagamento/

Autodesk è Citrix ready

Citrix Ready

Con la nuova linea 2012 dei suoi software, Autodesk ha aumentato notevolmente il numero dei suoi software supportati in ambiente Citrix XenApp™.
Qui trovi l’annuncio ufficiale in lingua inglese.

Con la versione 2011, infatti, solo il nostro amato AutoCAD Map 3D poteva essere installato in ambiente Citrix. Siamo stati i primi 😉
Ora invece, con la versione 2012, puoi utilizzare molti dei principali software Autodesk: oltre ad AutoCAD Map 3D, AutoCAD, AutoCAD Architecture, AutoCAD MEP, Revit Architecture, Revit Structure, Revit MEP ed AutoCAD Map 3D Enterprise, il nuovo fratello maggiore (ex Topobase) di AutoCAD Map 3D.

Trovi tutte le informazioni nella pagina che Autodesk ha dedicato a queste informazioni, all’indirizzo www.autodesk.com/citrix

Se non sai di cosa stiamo parlando 🙂 non ti preoccupare: Citrix viene utilizzato di solito in grandi aziende, per facilitare la gestione informatica. Permette la virtualizzazione delle applicazioni, in modo che queste risiedano su di un server, e possano essere manutenute ed aggiornate in modo  centralizzato. Tradotto in soldoni, i prodotti Autodesk in questo ambiente non richiedono una installazione per ogni PC: l’installazione avviene solo sul server, che poi le mette a disposizione di tutti. Naturalmente la licenza è simile a quella di rete (NLM), ed ha un costo leggermente superiore a quello della licenza singola.

Alla prossima!
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/05/autodesk-e-citrix-ready/

Autodesk 2012: il video è online

Sintonizzati ad Autodesk 2012

Il 6 aprile Autodesk ha trasmesso,  in diretta web tv dagli uffici Autodesk di Milano, un talk show sui nuovi software della linea 2011.
Sette esperti  hanno presentato, nel corso di un’ora e mezza in anteprima nazionale, le nuove funzionalità dell’ultima generazione delle soluzioni Autodesk.
Se hai perso l’evento dal vivo, eccoti qui sotto  la registrazione.

Dal 53esimo minuto puoi seguire Stefano Toparini, che presenta le tecnologie per la gestione del territorio, ed annuncia alcune novità molto interessanti. Autodesk Topobase, software avanzato per la gestione delle reti tecnologiche, è stato inglobato in AutoCAD Map 3D. Autodesk MapGuide, per la pubblicazione dei progetti GIS sul Web, ingloba Topobase Web, cambia di nome e diventa Autodesk Infrastructure Map Server. E poi i molti software disponibili su Autodesk Labs, tra cui il mitico Progetto Galileo.

Se vuoi seguire il video dall’inizio non ti preoccupare per i primi istanti di schermo nero: la ripresa inizia ad 1 min e 47 secondi.

Video streaming by Ustream

Buona visione!
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/05/autodesk-2012-il-video-e-online/

Disponibile AutoCAD WS per Android

Una bella sorpresa nell’uovo di Pasqua Autodesk.

Da tempo seguo con attenzione l’evoluzione di AutoCAD WS, che come ti ho già scritto permette di portare i disegni, ma anche le mappe e le cartografie ovunque.

Con AutoCAD WS, infatti, puoi visualizzare, modificare e revisionare i disegni al volo, aprire i progetti dagli allegati di posta elettronica e caricarli direttamente dal software AutoCAD o sincronizzare i file dal Web.Inoltre puoisalvare localmente i disegni, così da poter lavorare senza una connessione Internet.

Finora potevi utilizzare AutoCAD WSsolo  sul Web oppure su dispositivi portatili che utilizzano il sistema operativoApple iOS, quello per intenderci di iPhone, iPad, e perfino iPod Touch, scaricando l’applet gratuita dall’iTunes Store.

Ora, a grande richiesta, è stata rilasciata l’applet per Android, scaricabile gratuitamente dall’Android market qui.
Questo significa poter utilizzare AutoCAD Ws su molti altri smartphone, di marche differenti, che utilizzino Android 2.1 o superiore. E’ consigliato il processore a 1 GHz e 512 MB di RAM.

La notizia è apparsa sul Blog di AutoCAD WS la scorsa settimana, ed ha avuto ampia diffusione sui numerosi siti di appassionati di Android.

In più la versione Web ha ora nuove funzionalità: molto interessante la possibilità di stampare al volo in formato PDF.

Ora ci tocca provarlo 🙂
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/04/disponibile-autocad-ws-per-android/

Il 6 aprile sintonizzati con Autodesk 2012

Sintonizzati ad Autodesk 2012

Quest’anno il lancio delle nuove versione 2012 avviene in diretta sul Web.

Mercoledì 6 aprile dalle 11.00 alle 12.30 circa, cinque specialisti Autodesk, dalla sede di Assago ti presenteranno le nuove funzionalità in anteprima, per tutte le principali soluzioni dedicate alla progettazione edilizia, di infrastrutture e meccanica, al GIS, all’ingegneria ed ai settori media & entertainment.

La forma dell’evento sarà quella di una intervista talk show televisivo, moderato per l’occasione da Carlo Baroncelli, Technical Sales Manager di Autodesk Italia, con una ventennale esperienza nel settore CAD. Nel corso del talk show, sei invitato a intervenire via chat.

La visione dell’evento è gratuita e non richiede registrazione.
Maggiori informazioni sul sito Autodesk all’indirizzo: www.autodesk.it/TV2012.

Buona visione!
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/04/il-6-aprile-sintonizzati-con-autodesk-2012/

Ottime novità Autodesk per il GIS

Scatola Map 3D 2012

Il 22 marzo Autodesk ha svelato tutte le novità che verranno introdotte con la linea 2012 dei suoi software. E’ già disponibile il comunicato stampa in italiano, mentre le pagine del sito Autodesk italiano dedicate ai prodotti riportano già tutte le informazioni.

In particolare, le soluzioni dedicate ai sistemi GIS ed alla progettazione e gestione delle infrastrutture contengono molte ed importanti nuove funzionalità, finora riservate ai software di più alto livello.

Comincio subito a dirti che il nostro amato AutoCAD Map 3D cresce impetuosamente, sia nelle sue potenzialità GIS tradizionali, sia nel settore della progettazione e gestione delle reti tecnologiche. Nei prossimi articoli cercherò di spiegarti nel dettaglio tutte le novità, che introducono, per esempio   nuovi Provider (per ArcGIS!!), migliorano gli stili di rappresentazione, le etichette dinamiche, la gestione dei sistemi di coordinate, la creazione di griglie cartografiche.
Viene introdotto un nuovo modello dati per la gestione delle reti tecnologiche: acquedotti, fognature, reti elettriche e di distribuzione gas. Grazie a questo modello dati diviene possibile personalizzare le maschere di consultazione, effettuare analisi sulle reti, introdurre flussi di lavoro e regole di validazione, e molto altro ancora. Il tutto senza l’obbligo i appoggiarsi ad un geodatabase evoluto (vedi Oracle Spatial), ma continuando ad usare i DWG. Non mi sembra poco.

Parallelamente, anche MapGuide cresce impetuosamente, e si mantiene allineato alle novità di AutoCAD Map 3D. Ma per ora è presto per parlarne.

Il nostro caro AutoCAD Civil 3D, oltre ad incorporare le novità portate da Map 3D, prosegue nelle sua strada, con miglioramenti nella gestione degli stili e delle etichette, nella progettazione stradale (appunto 🙂 ) nella visualizzazione e nell’analisi.

Tutti i software sono stati rilasciati in lingua inglese alla fine di marzo. Di solito dopo un mese o poco più vengono rilasciate le versioni localizzate in lingua italiana, che i possessorei del contratto di manutenzione (Autodesk Subscription) potranno subito scaricare dal Subscription Center.

La prossima settiman comincio le prove…
A presto!
GimmiGIS

Permalink link a questo articolo: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/04/ottime-novita-autodesk-per-il-gis/