Archivio Tag: Progettazione stradale

Set 20 2018

AutoCAD Civil 3D 2019: rilasciati i moduli aggiuntivi per l’analisi fluviale e geotecnica


Tra i numerosi aggiornamenti Autodesk rilasciati in agosto, ci sono anche i moduli di analisi fluviale e geotecnico di Autodesk Civil 3D 2019.

Si tratta di due moduli settoriali ma importanti, che ti permettono di ampliare le grandi potenzialità di Autodesk Civil 3D in due settori fondamentali nella progettazione BIM delle infrastrutture.

Naturalmente li puoi già scaricare, grazie alla tua fedele Autodesk App, oppure da Autodesk Account, se hai un abbonamento attivo ad AutoCAD Civil 3D, AEC Collection oppure Infrastructure Design Suite, versione Premium o Ultimate.

Vediamoli nel dettaglio… Leggi il resto »

Set 07 2018

Guarda la Webcast registrata su Autodesk InfraWorks ed il BIM per le infrastrutture

Il 24 luglio ho tenuto per conto degli amici di Graitec una Webcast dedicata a presentarti uno dei due pilastri fondamentali della soluzione BIM per le infrastrutture: Autodesk InfraWorks.

Penso che la sua tecnologia sia destinata a trasformare profondamente, in meglio, il modo in cui si progettano le infrastrutture: soprattutto nella parte preliminare, quella del piano di fattibilità, che è quella in cui vengono prese le decisioni più importanti.

Guardala qui sopra oppure qui su YouTube e potrai rendertene conto:

Autodesk InfraWorks, il ponte tra GIS e BIM, ti permette di prendere decisioni in un contesto tridimensionale realistico, ottenuto da dati GIS e cartografici, da rilievi oppure da uno splendido servizio cloud. Fornisce strumenti BIM semplici ed efficaci per l’analisi territoriale, la progettazione preliminare, il confronto fra alternative, la creazione di video e la pubblicazione sul web per il dibattito pubblico, ed è perfettamente integrato nella soluzione Autodesk, dialogando con Civil 3D e Revit.

Buona visione!
Giovanni Perego

Set 05 2018

Iscriviti alla Webcast Autodesk “Connected BIM for Infrastructure” il 27 settembre

Il 27 settembre hai l’occasione di partecipare ad una nuova Webcast dal vivo, organizzata da Autodesk per darti un panorama aggiornato sul BIM per le infrastrutture connesso.

Come sai, stiamo vivendo un periodo di grande trasformazione, ed è fondamentale tenersi aggiornati.

L’adozione del BIM per le infrastrutture sta crescendo molto rapidamente, anche perchè l’obbligo in Italia scatterà a partire dall’anno prossimo, mentre cominciano ad essere pubblicati i primi bandi di gara ANAS che già lo richiedono.

Ma cosa significa BIM connesso? Come ha già dimostrato Ilaria qui per l’edilizia, un processo integrato che sfrutta il cloud per la condivisione dei dati tra le applicazioni, all’interno di un Common Data Environment, o come lo chiama la norma UNI, un ACDat, Ambiente di condivisione dei dati.

Per questo ti invito caldamente a partecipare alla Webcast dal vivo del 27 settembre alle 11.00, intitolata

Connected BIM for Infrastructure

Tenuta dall’ottimo Salvatore Macrì ingegnere e Senior Technical sales Specialist AEC di Autodesk, che ti mostrerà in che modo la piattaforma Autodesk BIM 360 permette a tutti gli attori coinvolti nel processo BIM di condividere efficacemente i progetti di infrastrutture dalla progettazione alla costruzione in totale sicurezza e trasparenza.
Una anticipazione degli argomenti trattati la potete leggere qui sul Blog Autodesk.

E se ti interessa il tema del BIM per le infrastrutture, ti ricordo l’eBook Autodesk disponibile gratuitamente qui:

eBook Autodesk: vantaggi del BIM per l’ingegneria civile

Buona partecipazione e buona lettura!
Giovanni Perego

Ago 09 2018

Disponibile il Country Kit 2019 per Autodesk Civil 3D

Il nuovo Country Kit 2019 per Autodesk Civil 3D è stato reso disponibile l’altro ieri qui nell’Autodesk Knowledge Network.

Oltre ai preziosi strumenti delle versioni precedenti, che permettono di applicare in Civil 3D le normative italiane, questa versione introduce la definizione delle geometrie per l’allargamento in curva secondo il D. M. 6792 del 5.11.2001.

Maggiori approfondimenti dopo le vacanze, intanto puoi leggere qui il mio articolo sulla versione 2018.

PS: Come promesso, il 29 agosto ho pubblicato qui l’articolo completo con tutti i dettagli.

Grazie sempre a Salvatore Macrì!

Buon download…
Giovanni Perego

Lug 23 2018

Ecco i primi risultati di collaborazione tra BIM e GIS: ti presento Autodesk InfraWorks 2019.1

E’ disponibile la nuova versione di Autodesk InfraWorks, la 2019.1, ed ecco comparire un primo risultato concreto nella collaborazione tra BIM e GIS, annunciata qui.

Si tratta della versione in anteprima di ArcGIS Connector, che permette ad InfraWorks di accedere ai preziosi dati di ArcGIS Online, per utilizzarli all’interno dei suoi modelli, che ti permettono di ricostruire in modo realistico il contesto tridimensionale sul quale progettare le infrastrutture oppure ambientare le nuove costruzioni.

Altre importanti innovazioni riguardano la pubblicazione sul Web, i tunnel parametrici, il controllo dei profili ed altro ancora… Leggi il resto »

Lug 04 2018

Segui la NKE University registrata online

Ti sei perso la NKE University?

L’evento online del 28 giugno, dedicato all’approfondimento delle soluzioni Autodesk per il mondo AEC (Architecture, Engineering, Construction) quindi per l’architettura e le infrastrutture?
Ora puoi seguirne liberamente tutti i contenuti registrati online.

Trovi numerosi sessioni, realizzate da alcuni tra i migliori tecnici AEC italiani e dedicate a:

  • Autodesk Civil 3D
  • Autodesk InfraWorks
  • Autodesk Revit
  • Autodesk Dynamo
  • Autodesk Navisworks
  • Autodesk 3ds Max & Arnold
  • Autodesk BIM 360
  • Altre sessioni ancora sono disponibili di ambiente meccanico.

Naturalmente ti ricordo che tutti questi software AEC, e molti altri ancora, sono contenuti nella Autodesk AEC Collection.

Fai clic qui per seguire gli interventi registrati di NKE University

Complimenti agli amici di NKE!
Buona visione e buon ascolto.
Giovanni Perego

Giu 28 2018

Webcast sul BIM per le infrastrutture il 24 luglio

Eccomi ad invitarti ad una Webcast BIM per le infrastrutture che mi vede direttamente coinvolto come presentatore, organizzata dagli amici di Graitec il 24 luglio nel pomeriggio, per presentare uno dei due pilastri fondamentali della soluzione BIM per le infrastrutture: Autodesk InfraWorks.

Come sai, mi sono appassionato ad InfraWorks dalla sua nascita(a dire la verità anche prima, quando aveva un altro nome) ed ho seguito da vicino la sua straordinaria crescita, perchè penso che la sua tecnologia sia destinata a trasformare profondamente, in meglio, il modo in cui si progettano le infrastrutture: soprattutto nella parte preliminare, quella del piano di fattibilità, che è quella in cui vengono prese le decisioni più importanti.

Autodesk InfraWorks infatti ti permette di prendere decisioni in un contesto tridimensionale realistico, ottenuto da dati GIS e cartografici, da rilievi oppure da uno splendido servizio cloud. Fornisce strumenti BIM semplici ed efficaci per l’analisi territoriale, la progettazione preliminare, il confronto fra alternative, la creazione di video e la pubblicazione sul web per il dibattito pubblico, ed è perfettamente integrato nella soluzione Autodesk, dialogando con Civil 3D e Revit.

Durante la Webcast, che durerà al massimo un’ora, ti presenterò una panoramica sul BIM per le infrastrutture e qual’è il ruolo di InfraWorks all’interno della soluzione complessiva, per poi mostrarti nei dettagli la facilità con cui puoi creare modelli 3D, usando ad esempio dati geografici italiani, oppure il fantastico servizio Cloud che ti permette di ottenere in pochi minuti modelli di tutto il mondo senza muoverti dall’ufficio, per poi passare alla progettazione di una strada: tracciato, profilo, ponti e gallerie, non ci faremo mancare nulla. Infine vedrai come creare facilmente video di presentazione e pubblicare sul Web il modello perchè chiunque lo possa analizzare, e come passare tutte le informazioni preliminari a Civil 3D ed a Revit per la progettazione definitiva ed esecutiva.

Cosa vuoi di più? 🙂
Prima di rilassarti per le vacanze, dedica ancora un’oretta alla tua formazione continua. la partecipazione è gratuita:

Iscriviti subito qui alla Webcast del 24 luglio alle 15.00
sul BIM per le Infrastrutture ed Autodesk InfraWorks

Ti aspetto!
Giovanni Perego

Giu 08 2018

Se InfraWorks si blocca ecco la soluzione


Mi è capitato ieri di trovarmi di fronte ad un comportamento inspiegabile di InfraWorks.
Ogni volta che cercavo di iniziare una nuova strada tutto si bloccava, senza possibilità di uscita. Eppure fino al giorno prima tutto funzionava senza problemi.

Bene, è bastata una veloce ricerca sulla Autodesk Knowledge Network per trovare il motivo e la soluzione.

Il giorno prima, infatti, avevo installato l’ennesimo aggiornamento di Windows 10 (Build 1803) ed è questo la causa del problema. Ahi ahi, Microsoft, cosa combini? 🙂

Per risolverlo, ti basta installare l’Hotfix che trovi già disponibile grazie alla Autodesk App, che trovi attiva tra le icone nascoste.
Se vuoi approfondire, leggi la soluzione completa qui.

Buon lavoro con InfraWorks!
Giovanni Perego

Giu 06 2018

Flussi di lavoro BIM: leggi gli articoli in italiano


Come ti avevo promesso qui, stiamo lavorando alacremente alla traduzione dei nuovi articoli della Autodesk Knowledge Network, scritti dai tecnici Autodesk europei in modo nuovo.

Non più soluzioni a problemi, ma veri e propri flussi di lavoro BIM, illustrati grazie a video che mostrano tutti i passaggi, per affrontare le problematiche più comuni: dal calcolo delle quantità in un progetto stradale, all’analisi ed il ripristino di un versante franoso, dall’analisi solare preliminare di edifici, alla costruzione del modello BIM federato in ambiente cloud.

Riconoscibili grazie al logo Autodesk AEC BAR, eccoti la lista degli articoli tradotti finora: Leggi il resto »

Mag 03 2018

Video sulle novità di Civil 3D 2019

Eccoli, appena pubblicati su YouTube: tutti i video sulle novità di Civil 3D 2019.
Per maggiori dettagli leggi qui.

E per un riepilogo delle novità di Civil 3D ed InfraWorks 2019, oltre al mio articolo qui, ora trovi un nuovo articolo ufficiale  in inglese qui. 

Buona visione!
Giovanni Perego

Post precedenti «