Tag: Eventi

Autodesk partecipa ad H2O a Ferrara

Negli ultimi anni la soluzione Autodesk per il mondo GIS e delle Infrastrutture ha introdotto nuovi potenti strumenti per la progettazione e la gestione delle reti tecnologiche, in particolare acquedotti e fognature.

Ad esempio, l’integrazione di Topobase all’interno di AutoCAD Map 3D: oggi puoi gestire le reti esistenti grazie ai modelli di settore, sia su DWG che in un geodatabase basato su Oracle o su SQL Server. Questo ti permette di superare la logica CAD e di interfacciare i dati geometrici ed alfanumerici con tutto il resto del database aziendale, ad esempio quello legato alle utenze ed alla fatturazione. Puoi portare tutti i tuoi dati sul campo o in cantiere, grazie alla possibilità di lavorare offline.

Ad esempio, l’introduzione della nuova estensione Storm and Sanitary Analysis, che ti permette di studiare l’impatto delle piogge sulle reti di fognature, verificarne i punti deboli ed evitare inondazioni, come abbiamo mostrato durante i seminari online “Mai più inondazioni”, che puoi rivedere qui..

Ad esempio, le nuove potenzialità di AutoCAD Civil 3D nella progettazione di reti di fognature, ed oggi anche di reti in pressione, quindi di acquedotti. Puoi progettare le tue reti in 3D, verificando la profondità rispetto al terreno e la pendenza, tenendo conto delle regole che vanno seguite se la rete è in pressione. E poi puoi effettuare ulteriori verifiche utilizzando l’estensione Storm and Sanitary Analysis di cui sopra.

Ecco perché Autodesk non poteva non partecipare ad H2O, che si terrà a Ferrara dal 23 al 25 maggio. Si tratta della fiera dedicata alle tecnologie per il trattamento e la distribuzione dell’acqua potabile ed il trattamento delle acque reflue, dove il software sta assumendo un ruolo sempre più importante, sia per la progettazione degli impianti che per la loro gestione.  La complessità crescente delle normative, la frammentazione delle informazioni disponibili, la disponibilità di budget ridotti richiede infatti strumenti adeguati per affrontare le sfide del settore: la soluzione Autodesk permette di affrontare efficacemente tutte queste sfide, offrendo nuovi strumenti integrati a costi decrescenti.

Vieni quindi a scoprire la soluzione Autodesk per le reti tecnologiche e le infrastrutture dal 23 al 25 maggio ad H2O, a Ferrara, al padiglione C, stand 3/4 dove troverai  gli amici di Abitat, che sono molto qualificatiin questo settore.

il sito ufficiale di H2o: www.accadueo.com

Ci vediamo a Ferrara!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2012/04/autodesk-partecipa-ad-h2o-a-ferrara/

Mai più inondazioni: disponibili i due seminari online

Finalmente sono disponibili sul sito Web italiano di Autodesk entrambe le registrazioni dei seminari “Mai più inondazioni”.

Ti ricordo che questi due seminari hanno presentato le nuove potenzialità del software Autodesk per prevenire un problema di fondamentale importanza, visto quello che accade in Italia appena piove più del normale: quello delle inondazioni. Potenzialità che più in generale permettono di affrontare il tema del ciclo dell’acqua.

Bene,  se non hai potuto partecipare dal vivo, ora puoi guardarti le registrazioni online, gratuitamente: basta compilare una rapida scheda di registrazione.

Il primo seminario ha presentato la soluzione Autodesk che permette di integrare la progettazione delle condotte di scarico delle acque meteoriche, con  la verifica del loro corretto dimensionamento, sulla base delle precipitazioni previste.  Grazie a questa nuova soluzione, il progettista può modellare la rete delle condotte di scarico in tre dimensioni, tenendo conto del terreno esistente e delle superfici di raccolta delle acque. La rete può essere sottoposta alle verifiche del suo corretto dimensionamento, applicando simulazioni delle precipitazioni meteoriche. Quindi il modello della rete delle condotte può essere immediatamente modificato, per garantirne la piena affidabilità anche nel caso di precipitazioni eccezionali.

Guarda qui la registrazione del seminario online Mai più inondazioni (1^ Parte)
Progettazione e verifica delle condotte di scarico delle acque meteoriche 

Il secondo seminario ha presentato la soluzione Autodesk che permette di effettuare sia l’analisi di vulnerabilità, sia la progettazione del ripristino dei corsi d’acqua per garantire il più veloce deflusso delle ondate di piena. Grazie a questi strumenti, gli enti di regolazione ed i pianificatori ora sono in grado di predisporre le fasce di rispetto per il vincolo di inedificabilità e per i piani di emergenza nel caso di inondazione. Ma non basta: per mitigare il rischio è possibile progettare il ripristino del corsod’acqua, per garantirne l’equilibrio dinamico e recuperarne tutte le potenzialità di deflusso.

Guarda qui la registrazione del seminario online Mai più inondazioni (2^ Parte)
Analisi di vulnerabilità e mitigazione del rischio attraverso il ripristino dei corsi d’acqua 

Se poi sei in vena di seminari online registrati, fai clic qui per vedere la lista completa dei seminari Autodesk per il settore GIS & Infrastrutture.

Buona visione!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2012/01/mai-piu-inondazioni-entrambi-i-seminari-disponibili-online/

Mai più inondazioni: ti aspetto mercoledì 11

Bentornati, tanti auguri a tutti per il nuovo anno!

Come sai, da tempo mi sto dedicando allo studio delle nuove ed potenzialità dei software Autodesk per combattere un problema che qui in Italia è ben presente.
Quello delle inondazioni, e più in generale della gestione del ciclo dell’acqua.

Bene, mercoledì 11 gennaio alle 11.00 ti presenteremo lo stato dell’arte, insieme all’ottimo Stefano Toparini di Autodesk. Il seminario online è gratuito e rivolto ad un pubblico professionale. Fai clic sul titolo qui sotto per iscriverti subito, ormai manca poco:

Iscriviti al seminario online Mai ai più inondazioni (2^ Parte):
Analisi di vulnerabilità e mitigazione del rischio attraverso il ripristino dei corsi d’acqua

In questo seminario verrà presentata la soluzione Autodesk che permette di effettuare sia l’analisi di vulnerabilità, sia la progettazione del ripristino dei corsi d’acqua per garantire il più veloce deflusso delle ondate di piena. Grazie a questi strumenti, gli enti di regolazione ed i pianificatori ora sono in grado di predisporre le fasce di rispetto per il vincolo di inedificabilità e per i piani di emergenza nel caso di inondazione. Ma non basta: per mitigare il rischio è possibile progettare il ripristino del corsod’acqua, per garantirne l’equilibrio dinamico e recuperarne tutte le potenzialità di deflusso.

Se hai perso la prima parte del seminario Mai più inondazioni, tenutasi in dicembre, niente paura: è già disponibile online, te lo puoi riguardare quando vuoi, basta far clic qui sotto e compilare la scheda di registrazione:

Guarda la registrazione del seminario online Mai più inondazioni (1^ Parte)
Progettazione e verifica delle condotte di scarico delle acque meteoriche 

Allora ci vediamo (virtualmente) mercoledì!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2012/01/mai-piu-inondazioni-ti-aspetto-mercoledi-11/

Mai più inondazioni: guarda il seminario online

Sono felice di annunciarti che Autodesk ha appena pubblicato il link per rivedere la prima parte del seminario online “Mai più inondazioni“. Un ottimo regalo di Natale, direi.

Questo seminario, tenutosi dal vivo il 14 dicembre, ha presentato la nuova soluzione Autodesk che permette di integrare la progettazione delle condotte di scarico delle acque meteoriche, con  la verifica del loro corretto dimensionamento, sulla base delle precipitazioni previste.
Un tema di grande attualità, visto che quello che, purtroppo, accade in Italia quando piove più del normale.

Grazie a questa nuova soluzione Autodesk, il progettista può modellare la rete delle condotte di scarico in tre dimensioni, tenendo conto del terreno esistente e delle superfici di raccolta delle acque. La rete può essere sottoposta alle verifiche del suo corretto dimensionamento, applicando simulazioni delle precipitazioni meteoriche. Quindi il modello della rete delle condotte può essere immediatamente modificato, per garantirne la piena affidabilità anche nel caso di precipitazioni eccezionali.

Il seminario è gratuito, per rivederlo ti viene richiesta solo una veloce registrazione.

Fai clic qui per vedere il seminario online
Mai più inondazioni – prima parte
.

Naturalmente ti aspetto l’11 gennaio 2012 alle 11.00 per la seconda parte:

Mai più inondazioni (Parte 2):
Analisi di vulnerabilità e mitigazione del rischio attraverso il ripristino dei corsi d’acqua

In questo secondo seminario verrà presentata la soluzione Autodesk che permette di effettuare sia l’analisi di vulnerabilità, sia la progettazione del ripristino dei corsi d’acqua per garantire il più veloce deflusso delle ondate di piena. Grazie a questi strumenti, gli enti di regolazione ed i pianificatori ora sono in grado di predisporre le fasce di rispetto per il vincolo di inedificabilità e per i piani di emergenza nel caso di inondazione. Ma non basta: per mitigare il rischio è possibile progettare il ripristino dei corsi d’acqua, per garantirne l’equilibrio dinamico e recuperarne tutte le potenzialità di deflusso.

Non mi resta che farti i miei più sentiti auguri di buon Natale e di un felicissimo anno nuovo!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/12/mai-piu-inondazioni-guarda-il-seminario-online/

Mai più inondazioni

Lo so, il titolo è forte. Abbiamo voluto attirare l’attenzione sulle nuove funzionalità utili alla prevenzione delle inondazioni che Autodesk ha introdotto nei suoi software. Visto quello che succede in Italia, appena piove più del normale, ci sembra un contributo doveroso.

Bene, per saperne di più puoi già iscriverti ai due seminari online, organizzati da Autodesk, facendo clic sui due link seguenti. La registrazione è gratuita ed è rivolta al pubblico professionale. Per partecipare basterà connettersi ad internet, seguire il link di collegamento che verrà inviato per email, ed accendere le casse del computer.

Mercoledì 14 dicembre 2011, alle ore 11.00:
Mai più inondazioni (Parte 1):
Progettazione e verifica delle condotte di scarico delle acque meteoriche
Verrà presentata la soluzione Autodesk che permette di integrare la progettazione delle condotte di scarico delle acque meteoriche, con  la  verifica del loro corretto dimensionamento, sulla base delle precipitazioni previste.
Grazie a questi nuovi strumenti, il progettista ora può modellare la rete delle condotte di scarico in tre dimensioni, tenendo conto del terreno esistente e delle superfici di raccolta delle acque. La rete può essere sottoposta alle verifiche del suo corretto dimensionamento, applicando simulazioni delle precipitazioni meteoriche. Il modello della rete delle condotte può quindi essere immediatamente modificato per garantirne la piena affidabilità anche nel caso di precipitazioni eccezionali.

Mercoledì 11 gennaio 2012 alle ore 11.00:
Mai più inondazioni (Parte 2):
Analisi di vulnerabilità e mitigazione del rischio attraverso il ripristino dei corsi d’acqua

In questo secondo seminario verrà presentata la soluzione Autodesk che permette di effettuare sia l’analisi di vulnerabilità, sia la progettazione del ripristino dei corsi d’acqua per garantire il più veloce deflusso delle ondate di piena. Grazie a questi strumenti, gli enti di regolazione ed i pianificatori ora sono in grado di predisporre le fasce di rispetto per il vincolo di inedificabilità e per i piani di emergenza nel caso di inondazione. Ma non basta: per mitigare il rischio è possibile progettare il ripristino dei corsi d’acqua, per garantirne l’equilibrio dinamico e recuperarne tutte le potenzialità di deflusso.

Ti aspettiamo!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/12/mai-piu-inondazioni/

Seminario online per l’Amministrazione Pubblica

Sono felice di annunciarti che Autodesk ha organizzato un interessante seminario online, per mostrarti una panoramica completa delle soluzioni per le amministrazioni pubbliche territoriali e le aziende di servizi.

Comuni, comunità montane, province, regioni, consorzi, parchi, aziende di gestione di reti tecnologiche (acquedotti, fognature, reti elettriche e del gas), e molti altri enti ancora con competenze territoriali, possono trarre grandi benefici dall’uso del software adatto alle loro esigenze, soprattutto in questi momenti difficili, per rendere più efficace il loro lavoro in numerose attività:

  • Urbanistica e pianificazione del territorio
  • Gestione del suolo e del ciclo delle acque
  • Progettazione e gestione delle infrastrutture e delle reti tecnologiche
  • Comunicazione ai professionisti ed ai cittadini delle informazioni territoriali via Web

Il seminario presenterà una panoramica delle soluzioni disponibili in casa Autodesk, utilizzabili senza rinunciare al consolidato mondo CAD, anzi, valorizzando quanto realizzato finora.

Il seminario si terrà online, lunedì 28 novembre dalle ore 11.00
E’ gratuito e durerà circa un’ora
Puoi iscriverti subito facendo clic qui

Ti aspetto!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/11/seminario-online-per-lamministrazione-pubblica/

GIS ed imposte comunali

 

Eccomi ad annunciarti una interessante iniziativa di Abitat SIT, dove SIT sta per Sistemi Informativi Territoriali.

Come puoi leggere nell’immagine qui sopra, martedì 8 novembre dalle ore 11.00 potrai partecipare ad una  Webcast, ovvero un seminario online, dedicato alle imposte comunali. Gestite utilizzando strumenti GIS, naturalmente.

Per partecipare è necessario iscriversi facendo clic qui.

Io ci sarò: ti aspetto!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/11/gis-ed-imposte-comunali/

La mia prima città digitale

il modello di Gallipoli in Autodesk Infrastructure Modeler

Ho fatto alcuni passi avanti. 🙂

Dopo le prime prove con Progetto Galileo, eccomi a provare il prodotto definitivo: Autodesk Infrastructure Modeler 2012. AIM per gli amici.

AIM ti permette di costruire facilmente e velocemente modelli tridimensionali delle città e del territorio. Questi possono essere utilizzati per simulare l’impatto ambientale di interventi di livello urbano e nuove infrastrutture, valutare più alternative, presentare l’intento progettuale a tutti i portatori di interessi: dai committenti agli enti pubblici coinvolti, ai cittadini. Utilizza gli stessi dati e le stesse tecnologie già presenti in altri software Autodesk, come il nostro amato AutoCAD Map 3D, ma anche AutoCAD Civil 3D e perfino Revit Architecture.

Ho costruito il modello di base con il modello digitale di elevazione (DTM) in formato .ASC.
Poi ho sovrapposto le ortofoto in formato .ECW
Infine ho estratto dalla Carta Tecnica Regionale  in formato SHP i poligoni di base degli edifici.
Applicando un filtro (con il Generatore di espressioni, uguale a quello di Map 3D) per escludere i poligoni non edificati.
Ed è un attimo applicare una altezza ai poligoni per ottenere i cubetti che li rappresentano.

Ora ho imparato ad applicare le facciate agli edifici, il materiale ai tetti, a modificare i singoli edifici…
E molto ancora resta da fare.

Se vuoi vedere AIM dal vivo, lo presenterò a MADE Expo.
Alla nuova Fiera di Milano/Rho, dal 5 all’8 ottobre, tutti i giorni alle ore 17.15.
Ovviamente presso lo stand Autodesk, che sarà al Padiglione 10, stand D35-E36.

Per maggiori informazioni leggi la pagine dedicata sul sito Autodesk: www.autodesk.it/madeexpo.
Se sei su Facebook trovi l’evento qui.

Alla prossima!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/09/la-mia-prima-citta-digitale/

Congresso Ingegneri a Bari

Se passi dalle parti di Bari, puoi venire a trovarmi al teatro Petruzzelli.
Sarò presso lo stand Autodesk, da mercoledì 7 a venerdì 9 settembre, nell’ambito del 56^ Congresso nazionale Ordini Ingegneri.

Naturalmente sarò armato di PC, con tutti i nostri amati software…

Ti aspetto!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/09/congresso-ingegneri-a-bari/

CAD e GIS per la rete idrica

Il 14 luglio Autodesk ha tenuto un seminario online molto interessante, intitolato Il CAD e il GIS per la gestione della rete idrica. Bene, se non hai potuto partecipare quel giorno, ora puoi scaricare la sua registrazione integrale facendo clic qui.

Dopo una breve registrazione gratuita, potrai farti una panoramica dei casi concreti di applicazione dei software Autodesk per la gestione ottimale delle reti idriche. Molti ancora usano AutoCAD, ma sempre più spesso diviene necessario evolvere verso prodotti più avanzati, che fortuntamente permettono di restare in ambiente CAD.

Nella stessa pagina, troverai numerose Webcast registrate, disponibili per approfondire la soluzione GIS Autodesk.

Buon download!
GimmiGIS

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2011/09/cad-e-gis-per-la-rete-idrica/