Ti aspetto al Webinar sulla progettazione parametrica delle infrastrutture il 17 settembre

Ti invito caldamente a partecipare alla Webinar sulla progettazione parametrica di infrastrutture che terrò il 17 settembre alle 11.00.

In quell’occasione ti presenterò quella che, secondo me, è la novità più importante di quest’anno per il mondo BIM per le infrastrutture: la disponibilità di un nuovo ambiente di programmazione visuale Open Source per Autodesk Civil 3D, chiamato Dynamo.

Lo so, magari ne hai già sentito parlare, o addirittura già lo usi con Autodesk Revit. Ma ora lo puoi utilizzare anche con Civil 3D e questo ti permette di progettare in modo parametrico le strutture di supporto a strade ed autostrade, l’armamento ferroviario, e molto altro ancora.

Inoltre ti permette di migliorare lo scambio di dati BIM proprio tra Autodesk Revit e Civil 3D, e di automatizzare le operazioni ripetitive.

E’ un vero cambio di paradigma: e scusa se è poco…

Bene, cosa aspetti?
Puoi già iscriverti qui

Ti aspetto!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/09/ti-aspetto-alla-webinar-sulla-progettazione-parametrica-delle-infrastrutture-il-17-settembre/

Autodesk Civil 3D si unisce al progetto di collaborazione tra BIM e GIS

Come già sai se frequenti questo Blog, sto seguendo con molto interesse il progetto di collaborazione tra BIM e GIS avviato da Autodesk ed ESRI alla fine del 2017.

Finora, dal punto di vista del software, questa collaborazione si è concretizzata in Autodesk InfraWorks, grazie al modulo ArcGIS Connector, che permette di connettersi ai siti WebGIS realizzati con ESRI ArcGIS, utilizzare i suoi dati, ed eventualmente modificarli e ricaricarli aggiornati.

Bene, ora sono lieto di annunciarti un grande passo avanti.

Il software colonna portante del BIM per le infrastrutture, che dialoga strettamente con Autodesk InfraWorks, Autodesk Civil 3D, si è dotato non solo del modulo ArcGIS Connector, ma anche di strumenti per la gestione delle Fonti Dati e di pubblicazione su ArcGIS degli oggetti BIM di Civil 3D.

Il tutto grazie all’aggiornamento 2020.1 appena rilasciato.
Grazie, come sempre, all’ottimo Blog Autodesk che ci ha avvisato qui.

Vediamo ora tutti i dettagli…

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/09/autodesk-civil-3d-si-unisce-al-progetto-di-collaborazione-tra-bim-e-gis/

Disponibile la versione 2 del Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2020

Non si fermano mai...

E’ stato rilasciata la versione 2 del Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2020, puoi già scaricarlo qui da Autodesk Knowledge Network.

Il Country Kit italiano è fondamentale per utilizzare Civil 3D secondo la normativa italiana: questa nuova versione migliora i calcoli ed i diagrammi dei valori richiesti dal Decreto Ministeriale 6792 del 5.11.2001 sulla progettazione stradale.

Ti ricordo che prima di installare la nuova versione 2 è necessario disinstallare quella vecchia: per il Country Kit 2020 è più facile, puoi utilizzare il pannello App e funzionalità nelle Impostazioni di Windows.

Grazie mille a Salvatore che ha dato l’annuncio qui.

Se vuoi saperne di più sul Country Kit italiano per Civil 3D, fondamentale per chi progetta in Italia, leggi questi miei articoli che contengono video di spiegazione e tutti i dettagli:

Alla prossima!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/09/disponibile-la-versione-2-del-country-kit-italiano-per-autodesk-civil-3d-2020/

Iscriviti al Webinar sul BIM per le reti tecnologiche ed i sottoservizi del 10 settembre

E’ con grande piacere che ti annuncio un nuovo Webinar, il primo dopo le vacanze, dedicato alle reti tecnologiche ed ai sottoservizi come gli acquedotti, le fognature e le reti del gas.

Sono infrastrutture importanti, che soffrono di molti degli stessi problemi delle altre infrastrutture lineari: mancanza di informazioni sul contesto 3D e sulle interferenze, varianti molto frequenti dovute alle richieste della committenza e soprattutto per problemi incontrati in cantiere, delicatezza del calcolo dei costi e così via.

Niente di meglio, quindi, che adottare il BIM anche in questo settore.

Ma pochi ancora conoscono quali sono gli strumenti adatti: durante il Webinar ti mostrerò in che modo puoi costruire il tuo flusso di lavoro BIM, grazie ad Autodesk InfraWorks, Civil 3D e Navisworks.

Martedì 10 settembre, dalle ore 15.00 potrai partecipare al Webinar organizzato dagli amici di Graitec su questo tema, durante il quale potrai

Iscriviti subito qui, la partecipazione è gratuita!

Se ti interessano tutti gli altri interessanti Webinar che Graitec ha già messo in calendario, fai clic qui.

Ti aspettiamo martedì!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/09/iscriviti-al-webinar-sul-bim-per-le-reti-tecnologiche-ed-i-sottoservizi/

Se il tuo Autodesk Civil 3D 2019 o 2020 diventa lento con il Country Kit italiano installato

Se il tuo Autodesk Civil 3D versione 2019 o 2020 diventa lento con il Country Kit italiano installato, nell’aprire o nel modificare disegni che contengono modellatori, ecco la soluzione disponibile in italiano nella Autodesk Knowledge Network:

Clic qui per la soluzione al problema di lentezza di Civil 3D 2019 e 2020

Se vuoi saperne di più sul Country Kit italiano per Civil 3D, fondamentale per chi progetta in Italia, leggi questi miei articoli con video illustrativi e tutti i dettagli:

Alla prossima!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/08/se-il-tuo-autodesk-civil-3d-2019-o-2020-con-il-country-kit-italiano-diventa-lento/

Disponibili i moduli Geotecnico e di Analisi Idraulica Fluviale per Autodesk Civil 3D 2020

Autodesk ha rilasciato nelle scorse settimane diversi moduli aggiuntivi di Civil 3D 2020, di cui due sono particolarmente importanti.

Il primo è il modulo Geotecnico, immortalato nell’immagine qui sopra.

Permette di ricostruire la stratigrafia del sottosuolo, in base ai sondaggi effettuati: molto utile per supportare i progetti stradali, ferroviari e di ponti con tutte le informazioni geologiche necessarie.

Disponibile in lingua inglese, lo puoi installare tranquillamente anche sul tuo Civil 3D in italiano.
Leggi qui le note di rilascio.

Se vuoi approfondire i contenuti del modulo Geotecnico, leggi il mio articolo qui.

Il secondo è il modulo di analisi idraulica fluviale, si chiama River and Flood Analysis, per gli amici RFA.

Ti permette di integrare il solutore idraulico più noto e diffuso, HEC-RAS (che sta per Hydrologic Engineering Center’s River Analysis System) nell’ambiente di Civil 3D, risparmiando davvero molto tempo nell’inserimento dei dati per le sezioni, ed integrando i risultati nel tuo ambiente di lavoro preferito.

Ti ricordi il mio articolo mai più inondazioni“? E’ del 2011, sono ormai 8 anni ce questo modulo viene utilizzato efficacemente, unitamente a quello per l’analisi idraulica dei canali e delle condotte, Storm and Sanitary Analysis, che viene fornito insieme al tuo Civil 3D, ti basta attivare una apposita opzione durante l’installazione per averlo a disposizione.

Anche River and Flood Analysis è disponibile in lingua inglese, ma puoi installarlo tranquillamente sul tuo Civil 3D in italiano.
Leggi qui le note di rilascio.

Puoi vedere RFA in azione grazie ad un video che ho pubblicato in questo articolo.

Naturalmente puoi già scaricare i moduli Geotecnico e River and Flood Analysis grazie alla tua fedele Autodesk App, oppure dal portale Autodesk Account, se hai un abbonamento attivo ad AutoCAD Civil 3D, AEC Collection oppure Infrastructure Design Suite, versione Premium o Ultimate.

Come avrai già notato, Civil 3D è ricco di moduli aggiuntivi e software collegati: se vuoi saperne di più per capire tutte le sue enormi potenzialità leggi questo articolo.

Buona installazione!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/08/disponibili-i-moduli-geotecnico-e-di-analisi-idraulica-fluviale-per-autodesk-civil-3d-2020/

Aggiorna il tuo software Autodesk entro il 3 agosto: soprattutto Revit e BIM 360 Design

Un’informazione importante: nel caso ti sia sfuggito, Autodesk ha annunciato che il 3 agosto aggiornerà i suoi servizi di riconoscimento dell’identità online ed i suoi servizi Cloud allo standard TLS (Transport Layer Security) 1.2, per garantire maggiore sicurezza ai suoi utenti.

Questo problema riguarda gli abbonati con licenza per utente singolo che utilizzano le versioni del software indicate in questa pagina in italiano di Autodesk Knowledge Network.

Il problema non riguarda invece i clienti che utilizzano versioni non incluse nell’elenco ed i clienti che utilizzano licenze permanenti o licenze di rete multiutente.

Come puoi vedere, per la gran parte i software da aggiornare sono delle versioni 2014, 2015 e 2016, ma ci sono delle eccezioni: Autodesk Revit, Revit Cloud Worksharing e BIM 360 Design sono coinvolti anche nelle versioni più recenti, dalla 2017 fino alla 2020.

Per aggiornare il tuo software bastano due minuti: apri la tua fedele Autodesk App e cerca l’aggiornamento da installare, che per Revit appare come qui sotto.

Oppure scarica l’update dal tuo Autodesk Account: tra gli aggiornamenti per Revit cerca Revit personal Accelerator Security Fix per Windows 10 o per Windows 7/8/8.1:

Buon aggiornamento!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/07/aggiorna-il-tuo-software-autodesk-entro-il-3-agosto-soprattutto-revit-e-bim-360-design/

Il primo progetto italiano di gestione mobiliare e immobiliare BIM di un ente pubblico

Ricevo, e volentieri pubblico l’esperienza BIM dell’Università della Basilicata, che ha realizzato un progetto davvero innovativo in campo BIM, in collaborazione con gli amici di Anafyo ed NKE: perchè una volta tanto non parliamo di progettazione, bensì di gestione e rendicontazione del patrimonio mobiliare ed immobiliare esistente.

L’Università della Basilicata, infatti, ha scelto l’expertise di NKE e Anafyo in qualità di Technical Partner, per realizzare un sistema informativo integrato basato interamente su metodologia BIM (Building Information Modeling). Durato tre anni, è il primo progetto italiano di gestione mobiliare e immobiliare sviluppato in BIM da un ente pubblico.

Il progetto nasce dall’esigenza di rispondere in modo più efficace alla normativa che chiede alle amministrazioni pubbliche di fornire l’elenco identificativo dei propri beni mobili ed immobili…

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/07/il-primo-progetto-italiano-di-gestione-mobiliare-e-immobiliare-sviluppato-in-bim-da-un-ente-pubblico/

Collaborazione BIM e GIS: Shelidon alla conferenza ESRI di San Diego

Come sai, dall’annuncio della collaborazione tra Autodesk ed ESRI durante Autodesk University di Las Vegas del 2017, sono stati fatti molti passi avanti nell’interoperabilità tra BIM e GIS: sia nel campo del software che delle applicazioni concrete.

Ti ho già riferito della conferenza ESRI di Roma di aprile, ora tocca a Shelidon riferire dalla conferenza ESRI di San Diego qui, ed anche qui e soprattutto qui. Ma quanto scrive? 🙂

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/07/collaborazione-bim-e-gis-shelidon-alla-conferenza-esri-di-san-diego/

Progettazione parametrica e generativa: ottimizzazione di un tunnel

Voglio proporti un video fantastico, appena pubblicato qui da Paolo Serra in AKN, Autodesk Knowledge Network per gli amici.

L’ho trovato davvero illuminante per capire come si applica la progettazione parametrica e poi quella generativa alle infrastrutture lineari: in questo caso, un tunnel della metropolitana.

Prima di tutto Paolo ha utilizzato Dynamo per Civil 3D per progettare un tunnel formato da conci prefabbricati. Si tratta di tunnel realizzati da frese meccaniche denominate TBM (tunnel boring machine) le cosidette “Talpe” utilizzate di solito per le metropolitane. E fin qui, se hai già letto gli articoli che ti ho proposto qui e qui su Dynamo per Civil 3D nulla di nuovo.

Ma il bello è che il tunnel è basato su parametri variabili, come il raggio interno e le misure ed il numero dei conci. E qui entra in gioco la progettazione generativa, grazie a Project Refinery…

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.gisinfrastrutture.it/2019/07/progettazione-parametrica-e-generativa-ottimizzazione-di-un-tunnel/