Category: BIM per Infrastrutture

E’ già disponibile il Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2020

Questa volta hanno fatto in fretta..

Il Country Kit italiano per Autodesk Civil 3D 2020, fondamentale per utilizzare il software in Italia e per tenere conto delle normative e degli stili locali, è già disponibile qui, a pochi giorni dal rilascio della nuova versione 2020 di Civil 3D.

E’ non è tutto: anche la procedura di installazione ora è molto più semplice.

Il pacchetto del Country Kit, una volta scaricato è auto-installante, è in formato msi. non è più necessario seguire la procedura degli anni scorsi, basta un doppio clic.

Due ottime novità, che ti permettono di utilizzare subito la nuova versione 2020 di Civil 3D, ed approfittare di tutti i suoi miglioramenti, di cui ti ho appena scritto qui.

Ma cosa contiene, esattamente, il Country Kit italiano?

Il Country Kit italiano di Civil 3D introduce strumenti importanti in tre aree differenti:

  • Stili di rappresentazione adeguati ai nostri usi e costumi, per evitare un lungo lavoro di personalizzazione. Basti pensare alle finche per i profili.
  • Componenti e sezioni tipo parametrici, aggiuntivi rispetto alla libreria standard internazionale, sia per avere già pronte le sezioni tipo in base alla norma italiana, sia per mettere a disposizione altri componenti tra i più richiesti.
  • Strumenti per la verifica della normativa stradale italiana secondo il DM 6792 del 5.11.2001.

Per saperne di più, guarda i 3 video Autodesk che mostrano come funziona:

Questo Country Kit italiano per Civil 3D 2020 introduce alcune novità interessanti, a partire dalle richieste dei progettisti:

  • Consolidamento dei criteri di controllo della normativa stradale italiana.
  • Completamento dei controlli della normativa stradale  stradale italiana: verifica della perdita del tracciato.
  • Quotatura automatica con dimensioni lineari in ogni sezione trasversale.
  • Estrazione della tabella relativa alle dimensioni lineari per ciascuna sezione trasversale.

Per maggiori dettagli, leggi qui l’articolo di Salvatore Macrì sul Blog “Dal BIM in poi”

Oltre a quello italiano, sono disponibili i Country Kit di Civil 3D per numerose nazioni, puoi scaricarli liberamente dalla Autodesk Knowledge Network qui.

Se vuoi approfondire puoi leggere:

Buona installazione!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/04/e-gia-disponibile-il-country-kit-italiano-per-autodesk-civil-3d-2020/

Aggiornamenti BIM: eccoti Autodesk Revit 2020

Ho fatto fatica a trovare un titolo per questo articolo, perchè le novità di Autodesk Revit 2020 sono talmente numerose e variegate, che non è possibile riassumerle, oppure trovare un tema predominante: la playlist su YouTube offre ben 27 video…

L’impressione, quindi, è quella di una soluzione che cresce molto velocemente, nonostante la sua maturità, e nonostante sia di fatto il leader di mercato, grazie al forte investimento di Autodesk nel realizzare le idee proposte dagli utilizzatori e nell’introdurre nuove funzionalità.

Bene, e come al solito vediamo in dettaglio di cosa si tratta…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/04/aggiornamenti-bim-eccoti-revit-2020/

Il ponte tra BIM e GIS cresce ancora: ti presento Autodesk InfraWorks 2020

Bene, aprile ogni anno porta belle novità…

Dopo quella più clamorosa, la disponibilità di Dynamo per Civil 3D, che cambierà davvero molte cose nella progettazione BIM di infrastrutture, ti presento oggi la nuova versione 2020 (ventiventi per gli amici) del fantastico Autodesk InfraWorks che, in collaborazione con Civil 3D, sta introducendo un nuovo modo di progettare infrastrutture, soprattutto nella fase concettuale, ed inoltre sta costruendo un ponte per la collaborazione con il mondo GIS.

La versione 2020 di Autodesk InfraWorks rende disponibile miglioramenti che vanno a rinforzare gli strumenti per la progettazione dei ponti, la collaborazione tra BIM e GIS, la progettazione di strade e ferrovie, la gestione dei dati per la ricostruzione del contesto 3D.

In particolare:

  • La modifica dei parametri per le strutture, ponti e tunnel da un normale foglio di calcolo
  • Il salvataggio in ArcGIS Online delle modifiche ai dati realizzate con InfraWorks
  • La visualizzazione in 3D dello sterro e del riporto nei progetti di strade e ferrovie
  • L’estensione personalizzata dello schema per le fonti dati

Vediamo ora i video che presentano tutti i dettagli delle novità:

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/04/il-ponte-tra-bim-e-gis-cresce-ancora-ti-presento-autodesk-infraworks-2020/

Progettazione parametrica di infrastrutture: disponibile Dynamo per Autodesk Civil 3D 2020

Dynamo ora può essere lanciato dall’interno di Civil 3D

Oggi vengono rilasciate le nuove versioni 2020 dei software BIM Autodesk, per ora in lingua inglese. Le versioni in italiano seguiranno tra pochi giorni.

Come immaginerai, ho moltissime cose da raccontarti. Voglio cominciare con quella che secondo me è una novità davvero clamorosa, destinata nei prossimi anni a cambiare molte cose nella progettazione delle infrastrutture:

Dynamo è disponibile per Autodesk Civil 3D 2020.
L’ambiente Open Source, parametrico e visuale, già molto conosciuto in ambito BIM architettonico, perchè finora si è interfacciato direttamente con Autodesk Revit, sono sicuro ci darà molte grandi soddisfazioni.

Gli architetti, appunto, lo conoscono già e lo apprezzano, perchè grazie a Dynamo possono creare applicazioni senza essere programmatori, in un ambiente visuale: sia per creare forme complesse, altrimenti molto difficili, sia per studiare le alternative di progetto in modo molto più facile, sia per automatizzare le operazioni ripetitive.

Penso sia una novità davvero importante, perchè migliora le potenzialità di progettazione BIM per le infrastrutture, e soprattutto la collaborazione tra Civil 3D e Revit, creando un ponte tra BIM verticale e BIM orizzontale.

Ad esempio, con Dynamo puoi leggere le informazioni geometriche dai Modellatori di Civil 3D (che rappresentano strade, ferrovie…) per poi riprodurle in Revit, che non ha gli strumenti nativi per generare le transizioni dei tracciati stradali (clotoidi) piuttosto che la soprelevazione in curva.
E se il modello viene aggiornato in Civil 3D, basta far girare di nuovo lo script di Dynamo…

Attenzione: Dynamo va installato a parte. Dopo aver installato il tuo Autodesk Civil 3D 2020, controlla l’Autodesk App e scegli di installare Dynamo for Autodesk Civil 3D 2020.

Intanto ecco un bel video che mostra quello che si può già fare in campo ferroviario con Dynamo per Civil 3D 2020:

Bene, tornerò sicuramente a parlartene!
Nota che la versione 2020 di Autodesk Civil 3D introduce altre novità che riguardano l’analisi delle reti tecnologiche a gravità, il modulo Storm and Sanitary Analysis, l’interfaccia utente.

Se vuoi approfondire Dynamo per Autodesk Civil 3D, eccoti alcuni riferimenti importanti:

Alla prossima novità 2020, presto su questi schermi!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/04/progettazione-parametrica-di-infrastrutture-disponibile-dynamo-per-autodesk-civil-3d-2020/

Integrazione tra BIM e GIS l’11 aprile alla Conferenza ESRI di Roma

Il ponte tra BIM e GIS sta crescendo

Durante la conferenza ESRI che si svolgerà a Roma tra pochi giorni, il 10 ed 11 aprile, è prevista una sessione dedicata alle esperienze di integrazione tra BIM e GIS, un tema di grande interesse, nato a partire dall’accordo tra Autodesk ed ESRI di cui ti ho scritto qui.

La sessione, che si terrà l’11 aprile dalle 9.30 si intitola:

Dall’ArcGIS Indoors al GIS 3D & BIM: tutte le novità del mondo delle infrastrutture

La sessione vedrà la partecipazione di molte aziende importanti: oltre naturalmente ad ESRI ed Autodesk, gli amici di One Team, Italferr, RFI, Aeroporti di Roma, Enel Green Power, Net Engineering.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/04/integrazione-tra-bim-e-gis-l11-aprile-alla-conferenza-esri-di-roma/

Ti presento AutoCAD 2020!

Ti presento AutoCAD 2020, ventiventi per gli amici: è già disponibile da ieri, 27 marzo, conferma e rinforza le grandi novità della versione precedente, il set di 7 strumenti verticali e le App Web e Mobile compresi nella licenza, ed introduce numerose belle novità.

Per noi che ci occupiamo di BIM e Infrastrutture, AutoCAD rappresenta uno strumento importante:

  • Sia perchè sta alla base di Civil 3D, la colonna portante del BIM per le Infrastrutture. Civil 3D, quindi, approfitta di tutti i miglioramenti di AutoCAD.
  • Sia perchè rappresenta un componente del flusso di lavoro BIM, sia nella parte iniziale sia soprattutto nella parte finale, di produzione della documentazione esecutiva.

Eccomi quindi a presentarti tutte le novità…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/03/ti-presento-autocad-2020/

Iscriviti al Webinar sulla progettazione BIM dei ponti del 9 aprile

Gli strumenti per la progettazione dei ponti hanno fatto passi da gigante, negli ultimi mesi.

Oggi finalmente hai a disposizione un ambiente BIM realistico, veloce ed intuitivo per studiare le alternative, quantificare i materiali, condividere il progetto con i colleghi e presentarlo ai committenti ed a tutti i portatori di interessi. 

Per questo ti invito ad iscriverti subito al Webinar organizzato dagli amici di Graitec, che terrò martedì aprile a partire dalle ore 15.00.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/03/iscriviti-al-webinar-sulla-progettazione-bim-dei-ponti-del-9-aprile/

Il modello InfraWorks di Parigi, dalla nuvola di punti alla Realtà Virtuale

Proseguono, con ottimi risultati, i lavori di digitalizzazione della zona intorno alla torre Eiffel a Parigi, in vista della progettazione BIM per riqualificare l’area. Oggi puoi vedere, qui sopra, il video che mostra il modello tridimensionale ricostruito con InfraWorks.

Da tempo seguo questo magnifico progetto, qui l’ho presentato insieme ad un primo video, mentre qui ho raccontato la mia bella esperienza, immerso in Realtà Virtuale presso la sede di Autodesk a Milano.

Ma questa volta i video sono tre, pubblicati da Autodesk Infrastructure qui, e ci mostrano retroscena interessanti…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/03/il-modello-infraworks-di-parigi-dalla-nuvola-di-punti-alla-realta-virtuale/

BIM, scelta obbligata e opportunità da cogliere: eventi a Torino e Firenze in aprile

Ricevo e volentieri pubblico l’annuncio degli eventi BIM, organizzati dagli amici di Man and Machine a Torino e Firenze.

La normativa UNI 11337 è arrivata decisamente a un buon grado di maturazione e i presupposti basilari per lavorare secondo il metodo BIM sono fissati. Che lo si voglia, oppure no, il punto adesso non è più scegliere se sia o meno conveniente lavorare secondo metodo BIM, ma a partire da quando.
E questo “a partire da quando” si traduce operativamente in:

  • Acquisire le informazioni dalla normativa UNI 11337 e restare aggiornati.
  • Prepararsi a organizzare una strategia di implementazione BIM.
  • Predisporre la formazione dei ruoli BIM a tutti i livelli: BIM Specialist con Revit per la parte Architettura, o Civil 3D per la parte Infrastrutture, BIM Coordinator, BIM Manager, CDE Manager.
  • Valutare i presupposti per avviare un progetto pilota che possa collaudare i processi definiti.

Come canta Francesco Guccini in Eskimo: “Bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà

Per questo, Man and Machine propone due prime occasioni di incontro a Torino e Firenze, rispettivamente i prossimi giovedì 11 e 18 Aprile.
Gli eventi si svolgeranno nel pomeriggio: l’inizio delle sessioni è fissato dalle ore 15.00 e prevediamo un tempo preventivo dedicato alla registrazione e sistemazione in sala.

A Torino l’evento si svolgerà l’11 aprile presso il Turin Palace Hotel, in via Paolo Sacchi 8.
A Firenze il 18 aprile presso il museo Pecci, molto vicino all’uscita autostradale di Prato Est.

Iscriviti qui all’evento BIM di Torino dell’11 aprile

Iscriviti qui all’evento BIM di Firenze del 18 aprile

Agenda degli incontri:

  • Il primo intervento sarà a cura del Prof. Alberto Pavan del Politecnico di Milano che tratterà il tema della “Normativa Cogente e Volontaria sul BIM“.
  • La seconda parte presenterà come pianificare una strategia di adozione del BIM.
  • Infine saranno presentate le piattaforme Cloud concepite per la collaborazione e la condivisione dei progetti BIM.

Buona partecipazione, alla prossima!
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/03/bim-scelta-obbligata-e-opportunita-da-cogliere-eventi-a-torino-e-firenze-in-aprile/

One Team BIM Conference a Milano il 27 marzo

One Team BIM Conference 2019

Ho ricevuto poco fa, e mi sono già iscritto, alla settima BIM Conference organizzata dagli amici di One Team per mercoledì 27 marzo a Milano, presso la sede di Assimpredil ANCE in via S. Maurilio, 21.

Patrocinata dal Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano, questa edizione si concentrerà sul BIM in progress, ossia sulla fase 2.0 del metodo, che adesso non è più novità, ma rappresenta una certezza per l’intera filiera delle costruzioni.

L’obiettivo non è solo quello di illustrare a tutti i partecipanti cos’è il BIM, ma anche quello di mostrare quali sono i passaggi da seguire e gli strumenti da utilizzare per implementarlo: attualità, sviluppi sulla norma UNI 11337, ambiti applicativi e casi pratici di realtà italiane che adottano già il metodo BIM.

Scopri qui il programma della BIM Conference ed iscriviti subito

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è obbligatoria l’iscrizione e riconosce 8 crediti formativi agli architetti iscritti ad uno degli ordini provinciali italiani: basta compilare il modulo sulla pagina dell’evento entro il 26 marzo.

Ci vediamo alla BIM Conference!

Alla prossima.
Giovanni Perego

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2019/03/one-team-bim-conference-a-milano-il-27-marzo/

Load more