Category: GIS

Il Geoportale della Sardegna

GeoportaleSardegna

Eccomi a proseguire nell’analisi dei Geoportali disponibili in Italia, dopo averti presentato:

Oggi tocca ad una splendida regione, a cui sono particolarmente affezionato: la Sardegna.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2015/10/il-geoportale-della-sardegna/

Il nuovo Geoportale della Lombardia

Geoportale-Lombardia

Il Geoportale delle Regione Lombardia recentemente si è dotato di una nuova veste grafica, ma soprattutto ha reso disponibili nuovi strumenti e si è aperto al mondo dei Social Networks. L’Expo 2015 sembra aver dato beneficio anche al mondo GIS.
Dopo averti scritto del Geoportale Nazionale e del nuovo e magnifico Geoportale dell’Alto Adige, eccomi a scriverti del geoportale della mia Regione, il primo che ho utilizzato e sicuramente uno tra i più interessanti.

Prosegue la caccia ai dati geografici aperti, noti anche come OpenGeoData, di grande importanza per il nostro lavoro e per la diffusione delle tecnologie digitali in generale.

Vediamo un po cosa abbiamo trovato…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2015/09/il-nuovo-geoportale-della-lombardia/

Il nuovo Geoportale Nazionale italiano

Geoportale Nazionale 2015 logo

Dopo averti presentato il nuovo Geoportale dell’Alto Adige qui, un ottimo esempio per i portali di questo tipo, sono felice di presentarti un altro Geoportale che ultimamente si è rinnovato: il Geoportale Nazionale, a cura del Ministero dell’Ambiente.

Fa piacere notare un risveglio delle Amministrazioni pubbliche in questo campo, dove, tra l’altro, siamo in ritardo nell’attuazione della direttiva europea INSPIRE.

Quello che più ci interessa, naturalmente, è verificare la disponibilità di dati geografici aperti, noti anche come OpenGeoData, che sono di grande importanza per il nostro lavoro e per la diffusione delle tecnologie digitali in generale.

Vediamo un po cosa abbiamo trovato…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2015/08/il-nuovo-geoportale-nazionale-italiano/

Il nuovo Geoportale dell’Alto Adige

GeoportaleAltoAdige

E’ disponibile il nuovo Geoportale Alto Adige, un esempio che secondo il mio umile parere tutte le amministrazioni pubbliche territoriali dovrebbero e potrebbero seguire. Il Geoportale mette a disposizione una grande quantità di dati geografici molto interessanti ed assolutamente Open:

  • Modello digitale del terreno (DEM) a 2,5 metri di risoluzione, sia nella versione di superficie (DSM) che del terreno (DTM).
  • Orotofotocarta con diversi aggiornamenti, di cui la più recente del 2011 con risoluzione 0,5 metri.
  • Mappa catastale, ovvero la sua geometria.
  • Piani urbanistici comunali: aree di base, aree con pianificazione attuativa, zone con vincoli particolari.
  • La cartografia provinciale, disponibile qui: carta tecnica e curve di livello a 10 metri, in formato Shp, Dwg e Tiff, il DTM a 5 e 10 metri, mentre per il DTM a 2,5 metri viene richiesto di scrivere per email
  • Altri dati che ti lascio scoprire esplorando GeoCatalogo (o GeoKatalog, visto che il sito è bilingue)… 🙂

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2015/06/il-nuovo-geoportale-alto-adige/

In diretta dalla conferenza #OpenGeoData

Eccomi finalmente alla conferenza, iniziata stamattina presso il centro congressi Frentani a Roma.

In attesa di tenere, questo pomeriggio l’intervento Tecnologie “Open” e dati “Open”: CAD, GIS e BIM per tutti,  insieme a Stefano, voglio sperimentare una forma di live blogging: scriverò le mie impressioni dalla conferenza  in questo articolo e cercherò di aggiornarlo appena possibile: ricarica la pagina per vedere gli aggiornamenti.

Il primo impatto è molto positivo. Finalmente, dopo anni di dialogo a distanza via Web incontro dal vivo molti gissari con cui ho condiviso messaggi, ed iniziative via Web, di cui conosco solo la foto vista su Facebook o Twitter. Devo dire che spesso l’originale è meglio 🙂 E’ valsa la pensa alzarsi alle quattro, stamattina!  E poi tante altri gissari che non vedevo da anni. Uno dei primi  saluti, naturalmente all’ottimo organizzatore della conferenza, Giovanni Biallo.

Si inizia con un poco di ritardo, problemi alla metropolitana. Il quarto d’ora accademico diventa mezz’ora, ma è normale. Per fortuna ho l’aereo tardi, stasera.

Cominciano i tweet: grazie mille @aborruso, @petroblu, @Benny_murgante, sono stato paragonato ad un essere mitologico :-). Se vuoi partecipare alla discussione, tagga il tweet con #opengeodata. Per seguire la discussione su twitter fai clic qui.

Finalmente rimedio ad una grave mancanza: mi iscrivo all’associazione Opengeodata. Era ora.

Le sessioni si susseguono, il ritardo si accumula :-). Anche questo era da mettere in conto. Riusciremo a vedere il pranzo?.

La slide delle presentazioni saranno tutte messe online da stasera. Grazie Massimo! Naturalmente con licenza Open, Ho già consegnato la liberatoria per il mio intervento.

E’ arrivato il momento di mangiare, all’alba delle 14.20…

Arriva gente a vedere il nuovo Modeler, che utilizza gli OpenGeoData in 3D…

Dopo le premiazioni è toccata a noi, nella sessione sul riuso degli OpenGeoData.

Ecco i relatori della sessione. Chairman Alfonso Quaglione di Geomedia.

Ecco i vostri affezionatissimi, durante l’intervento Autodesk: Tecnologie “Open” e dati “Open”: CAD, GIS e BIM per tutti.

PS: ora puoi scaricalo in formato pdf facendo clic qui.

Sul sito dell’Associazione OpenGeoData Italia trovi tutti gli interventi i video delle sessioni: fai clic qui per vederli

PS: ora è disponibile qui un canale di YouTube dell’Associazione OpenGeoData, dove puoi trovare tutti i video della conferenza.

Grazie a tutti, arrivederci prossimamente…

La conferenza è live!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/in-diretta-dalla-conferenza-opengeodata/

Ci vediamo alla conferenza OpenGeoData!

Mancano pochi giorni alla prima conferenza OpenGeoData Italia, che si terrà a Roma il 28 febbraio presso il Centro Congressi Frentani, in Via dei Frentani 4 a Roma, vicino alla stazione Termini.Le persone iscritte sono già più di trecento.

Come sai, il contributo Autodesk alla conferenza, oltre alla sponsorizzazione, sarà un intervento intitolato Tecnologie “Open” e dati “Open”: CAD, GIS e BIM per tutti, che verrà presentato da Stefano Toparini e dal tuo affezionatissimo. Maggiori dettagli qui.

Ti aggiorno sulle ultime novità:

  • Puoi iscriverti gratuitamente alla conferenza, sul sito dell’Associazione OpenGeoData Italia.
  • Se non puoi partecipare a Roma, puoi seguire la conferenza via internet grazie allo streaming in diretta
    Iscriviti qui.
  • I contenuti più rilevanti saranno pubblicati su YouTube per poter essere rivisti in seguito.
  • Potrai seguire la discussione su Twitter utilizzando l’hashtag #opengeodata come chiave di ricerca, ed inserendola nei tuoi tweet per partecipare alla discussione.
  • Puoi già scaricare la brochure della conferenza qui.
  • Verranno premiati enti ed aziende virtuose nel campo degli OpenGeoData: i vincitori e le motivazioni qui.

Ti ricordo che la Conferenza è dedicata ad una importante innovazione in atto in campo GIS, e non solo GIS: la pubblicazione, da parte della amministrazione pubblica, dei dati geografici, non solo per la consultazione via Web (WebGIS o WebSIT) ma anche per il download ed il loro libero riutilizzo, grazie a licenze aperte.

La diffusione degli OpenGeoData, sono convinto, potrà dare un grande impulso all’utilizzo degli strumenti GIS e BIM nella pianificazione del territorio e nella progettazione di infrastrutture. Con notevoli vantaggi dal punto di vista dei costi, dei tempi e della qualità dei risultati, favorendo la “democratizzazione” del dato geografico, e quindi la costruzione di città ed infrastrutture più sostenibili.

Ci vediamo a Roma!
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/ci-vediamo-alla-conferenza-opengeodata/

Conversione di coordinate sul Geoportale Nazionale

Finalmente, sul Geoportale Nazionale è disponibile il servizio di conversione delle coordinate valido per tutto il territorio nazionale. Ti avevo già segnalato, in passato, alcuni servizi di questo tipo a livello regionale:

Di solito la conversione delle coordinate è limitata al territorio regionale. Ora invece il servizio è disponibile per tutto il territorio italiano sul Geoportale Nazionale qui. Il servizio è reso più preciso impiegando i grigliati messi a disposizione dall’Istituto Geografico Militare Italiano (IGMI).

Le indicazioni sono chiare:

Questa pagina permette agli utenti di eseguire la conversione tra i più comuni sistemi geodetici di riferimento, geografici e proiettati, utilizzati in Italia, quali Monte Mario, ED50, WGS84 e ETRS89. È possibile trasformare singoli punti, liste di punti, file vettoriali (shapefile) e raster (ascii .asc, floating point .flt, tiff e jpeg con relativi .tfw e .jpw).

Bene, era ora, contando che si tratta dell’attuazione di una direttiva europea del 2007 (2007/2/CE INSPIRE). maggiori dettagli in questo articolo su Geomedia.

Si tratta di un servizio importante, molto utile per permettere il riuso di dati disponibili in sistemi di coordinate differenti quindi utilizzabile per un migliore uso degli OpenGeoData.

PS: puoi leggere qui sul Blog TANTO, un ottimo articolo di Antonio Falciano, che ha provato il servizio di conversione di coordinate. Pare che all’inizio, come spesso capita, ci fossero degli errori eccessivi nei risultati, ora in parte migliorati. Ma naturalmente, concordo con l’autore, la vera soluzione starebbe nel rilascio dei grigliati IGMI con licenza aperta, per permettere di utilizzare localmente i software GIS per effettuare la trasformazione. Ad esempio, con AutoCAD Map 3D puoi usare i grigliati IGMI per la conversione di coordinate: leggi qui come fare.

PPS: pare che le condizioni d’uso di questo nuovo ed importante servizio siano così restrittive da limitarne pesantemente l’uso. Lo scrive qui GEOforUS. Cosa ne pensi?

PPPS: un altro contributo qui confronta i risultati del Geoportale con quelli del servizio analogo della Regione Liguria. Con risultati da approfondire.

Grazie GN, e grazie TANTO, grazie GEOforUS
GimmiGIS

Permanent link to this article: http://www.gisinfrastrutture.it/2013/02/conversione-di-coordinate-sul-geoportale/

Load more